Stasera in TV: Il film consigliato del 19 marzo | Gravity

Gravity – Locandina

Buongiorno amici e buona Domenica! Il film che vi proponiamo questa sera è stato uno dei maggiori successi del nuovo millennio: parliamo di Gravity (2013) del regista Alfonso Cuarón (Paradiso perduto, I figli degli uomini, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban,) con Sandra Bullock e George Clooney.

Trama del film:

La dottoressa Ryan Stone (Sandra Bullock) è un ingegnere biomedico impegnata in una missione nello spazio, la STS-157. Assieme a lei sullo Space Shuttle Explorer c’è l’astronauta Matt Kowalsky (George Clooney), alla sua ultima missione prima della pensione. Durante alcuni lavori di manutenzione sul telescopio spaziale Hubble, vengono avvertiti dal Controllo Missione di Houston dell’avvicinarsi di un’onda di detriti che si muove ad altissima velocità, causata dalla distruzione di alcuni vecchi satelliti.

Mentre l’equipaggio inizia in tutta fretta il processo di ritorno nell’Explorer per rientrare il prima possibile, i detriti colpiscono e danneggiano molto gravemente sia lo Shuttle che il telescopio e uccidono gli altri membri dell’equipaggio rimasti sulla navetta, lasciando Stone e Kowalsky da soli alla deriva nello spazio, senza comunicazioni con Houston, dato che anche i satelliti che garantivano i ponti radio sono stati danneggiati o distrutti.

Il comandante Kowalsky riesce a recuperare la dottoressa Stone, grazie al suo zaino Jet e a trainarla con sé agganciandola con un cavo. Con lo Shuttle distrutto e in attesa del secondo passaggio della micidiale onda di detriti, la loro unica speranza è raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale, distante pochi chilometri dal punto in cui stavano operando in orbita…

Appuntamento su Iris (canale 22) alle ore 21.

Alcune curiosità sul film

  • La pellicola ha ottenuto 10 candidature all’86ª edizione dei Premi Oscar, aggiudicandosi 7 statuette
  • Il progetto è nato molti anni prima della sua realizzazione; Alfonso Cuarón ha scritto la sceneggiatura, insieme al figlio Jonás, per la Universal Pictures, ma il progetto è stato poi acquistato nel febbraio 2010 dalla Warner Bros.
  • Warner Bros. ha inizialmente mostrato il progetto ad Angelina Jolie, ma l’attrice ha rifiutato il ruolo. Anche Clooney ha ottenuto la parte dopo il rifiuto di  Robert Downey Jr.
  • Sandra Bullock, anche grazie al Premio Oscar vinto nel 2010, riesce ad ottenere uno dei contratti più alti della storia del cinema: 20 milioni di dollari di cachet più il 15% del guadagno della pellicola, per un totale di circa 70 milioni di dollari.
  • L’80% del film è composto da computer grafica, che comparato al 60% di Avatar rende meglio l’idea del lavoro effettuato.

Gli attori protagonisti

Sandra Bullock

Sandra Annette Bullock è nata a Arlington, USA, 26 luglio 1964 (52 anni).

Figlia di una cantante lirica e di un impiegato dell’esercito degli Stati Uniti. Da piccola visse molti anni in Germania e parla fluentemente il tedesco. Successivamente si trasferì a New York, dove per mantenersi lavorò come barista e cameriera. Il 1994 fu l’anno d’oro per la Bullock che la vide protagonista del kolossal Speed al fianco di Keanu Reeves.

Nel corso della sua carriera, Sandra Bullock, si è aggiudicata molti riconoscimenti, tra i quali un premio Oscar e un Golden Globe per la sua interpretazione nel film The Blind Side, due Screen Actors Guild Awards, quattro MTV Movie Awards, sei People’s Choice Awards e nove Teen Choice Award.

Conosciuta per le sue generose donazioni, elargì un milione di dollari alla Croce Rossa Americana dopo l’attacco terroristico dell’11 settembre 2001. Fece lo stesso, nel 2004 per la Croce Rossa, dopo il disastro dello tsunami nell’Oceano Indiano e nel 2010 a Medici Senza Frontiere dopo il terremoto di Haiti. Ha avuto numerose relazioni con star internazionali ed ha due figlie adottive.

George Clooney

George Timothy Clooney è nato a Lexington, USA, l’8 maggio 1961 (55 anni).

Figlio di Nina Bruce (nata Warren), ex miss di concorsi di bellezza, e di Nick Clooney, ex anchorman e presentatore televisivo. La sua quadrisavola, Mary Ann Sparrow, era la sorellastra di Nancy Lincoln, madre del presidente Abraham Lincoln, facendo di lui anche lontano parente di Tom Hanks. Dopo una lunga gavetta, fama e riconoscimenti giunsero grazie al ruolo del pediatra Douglas “Doug” Ross nella serie televisiva E.R. – Medici in prima linea, dal 1994 al 1999.

Il successo arriva nel 2005,con Syriana. Grazie a questo film vince il premio Oscar come “miglior attore non protagonista”. Ha vissuto per 18 anni con un maiale domestico di 130 kg di nome Max. L’animale è stato comprato da Clooney nel 1988, come dono per l’ex fidanzata Kelly Preston, attuale moglie di John Travolta.  Era considerato uno degli “scapoli d’oro” di Hollywood finché non ha sposato  Amal Alamuddin a Venezia. Per due volte è stato nominato l'”Uomo vivente più sexy” dalla rivista People.

Trailer del film

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia