Il film da vedere stasera, 5 ottobre – Gangster Squad

Gangster Squad - Locandina
Gangster Squad – Locandina

Buongiorno amici di SuperGuida TV! per questa sera abbiamo selezionato un film poliziesco ambientato nella spietata Los Angeles degli anni ’50: Gangster Squad (2013) del regista Ruben Fleischer (Benvenuti a Zombieland, 30 Minutes or Less) con Ryan Gosling, Josh Brolin, Nick Nolte ed il pluripremiato Sean Penn nella parte del protagonista.

Trama del film:

Siamo a Los Angeles, nel 1949. Mickey Cohen (Sean Penn) è il mafioso più potente della costa ovest ed ha intenzione di conquistare anche gli stati orientali, costringendo i suoi rivali a ritirarsi a Chicago.

Ha fatto assassinare tutti coloro che erano pronti a testimoniare contro di lui e ha corrotto i tribunali e le forze della polizia, controllando così anche la forza legale dell’intera Los Angeles.

Bill Parker (Nick Nolte), comandante delle forze di polizia, incarica il sergente John O’Mara (Josh Brolin) di organizzare una task force speciale con l’obiettivo di sgominare Cohen e la sua banda.

La squadra non riceverà compensi, né potrà arrestare alcun criminale: i poliziotti agiranno proprio come se combattessero una guerriglia, avvalendosi anche dell’esperienza in materia dello stesso O’Mara, che si era distinto per le sue imprese nella Seconda guerra mondiale.

Con l’aiuto della critica moglie Connie, incinta da diversi mesi, O’Mara inizia il reclutamento dei propri uomini.

La prima missione della squadra di O’Mara è svaligiare un grosso casinò di Cohen. Ma nel casinò ci sono anche alcuni poliziotti, che arrestano O’Mara ed Harris, gli unici della squadra che non erano riusciti a scappare.

Frattanto Cohen ordina un attacco contro il boss rivale Jack Dragna, i cui uomini sono sospettati della tentata rapina al suo casinò… appuntamento alle ore 21.15 su Rete4!

Alcune curiosità sul film

  • Il film è ispirato alla vera storia del criminale Mickey Cohen ed alla vera Gangster Squad formata negli anni 40 dal dipartimento di polizia di Los Angeles.
  • A seguito dei tragici fatti del massacro di Aurora, la Warner Bros. decise di rimuovere dal film la scena di una sparatoria ambientata all’interno di un cinema.
  • Prodotta con un budget di 60 milioni di dollari, la pellicola incassò 46 milioni di dollari a livello nazionale e altri 59,2 milioni di dollari all’estero, per un totale di 105,2 milioni di dollari.

Gli attori protagonisti

Sean Penn
Sean Penn

Sean Justin Penn è nato a Santa Monica, USA, il 17 agosto 1960 (56 anni).

Figlio d’arte (entrambe i genitori erano attori), il suo debutto come attore avviene nel 1974 in un episodio della serie La casa nella prateria. Per cinque volte nominato all’Oscar come miglior attore, ha vinto per due volte.

Interprete camaleontico, è famoso per le partecipazioni a celebri film tra i quali Carlito’s WayDead Man Walking – Condannato a morteLa sottile linea rossaMystic River (premio Oscar al miglior attore protagonista nel 2004), 21 grammi e Milk (premio Oscar al miglior attore protagonista nel 2009) e per la regia, produzione e sceneggiatura del pluripremiato Into the Wild – Nelle terre selvagge.

Ha vinto i principali premi di interpretazione nei più prestigiosi festival; l’Orso d’argento al migliore attore al Festival di Berlino per Dead Man Walking – Condannato a morte, il Prix d’interprétation masculine al Festival di Cannes per She’s So Lovely – Così carina e 2 volte la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia per Bugie, baci, bambole & bastardi e 21 grammi.

Nel 1985 sposa la cantante Madonna, dalla quale si separerà nel 1989. Madonna gli ha dedicato  il suo terzo album intitolato True Blue, dove definisce l’attore californiano come “il ragazzo più cool dell’universo”. Ha due figli con l’attrice Robin Wright.

Ryan Gosling
Ryan Gosling

Ryan Thomas Gosling è nato a Londra, il 12 novembre 1980 (36 anni.)

Ha iniziato la sua carriera da bambino, prima come membro del Mickey Mouse Club poi come interprete di serie televisive, tra cui Young Hercules.

Inizia a lavorare per il cinema nel 2000 e si fa conoscere grazie ai film Il sapore della vittoria – Uniti si vinceFormula per un delitto e The Believer, per quest’ultimo ha ottenuto una candidatura all’Independent Spirit Awards come miglior attore per la sua interpretazione di un fanatico neo-nazista.

Dopo aver ottenuto il successo internazionale grazie alla pellicola romantica Le pagine della nostra vita, Gosling riceve la prima candidatura all’Oscar per il suo ruolo in Half Nelson. Nel 2008 riceve una candidatura ai Golden Globe per Lars e una ragazza tutta sua e nel 2011 un’ulteriore candidatura per Blue Valentine.

Il 2011 si rivela un anno importante per l’attore, che è apparso in tre importanti film: la commedia Crazy, Stupid, Love, il dramma politico Le idi di marzo, per i quali ha ricevuto una doppia candidatura ai Golden Globe 2012, e il thriller Drive. Nel 2014 debutta alla regia con il film Lost River.

Gosling è anche un musicista, ha fondato il duo musicale indie rock Dead Man’s Bones, ed è un attivista che si batte per varie cause umanitarie. Vive tra Toronto e Los Angeles. È stato legato sentimentalmente all’attrice Sandra Bullock. Dal settembre del 2011 ha una relazione con l’attrice e modella Eva Mendes.

Josh Brolin
Josh Brolin

Josh James Brolin è nato a Los Angeles, il 12 febbraio 1968 (58 anni).

Figlio dell’attore James Brolin, ha fatto il suo debutto cinematografico a 17 anni, nel 1985 nel film avventuroso I Goonies di Richard Donner, dopodiché appare nella serie TV western I ragazzi della prateria, ruolo che interpreta fino al 1992.

Nel 1996 recita al fianco di Ben Stiller e Patricia Arquette nel film Amori e disastri, dove interpreta un agente di polizia gay. Recita in film come Mimic con Mira Sorvino, Melinda e Melinda di Woody Allen, L’uomo senza ombra con Kevin Bacon e in Grindhouse di Quentin Tarantino e Robert Rodriguez, nell’episodio Planet Terror diretto da Rodriguez.

Nel 2007 lavora in Non è un paese per vecchi dei fratelli Coen ed American Gangster di Ridley Scott, successivamente viene ingaggiato dal regista Oliver Stone per interpretare il ruolo di George W. Bush nel controverso film biografico W. Nel 2010 torna a lavorare con i fratelli Coen nel western Il Grinta, libero remake dell’omonimo film con John Wayne, e interpreta anche il vendicativo cowboy supereroe della DC Jonah Hex nel film intitolato Jonah Hex.

Il 20 dicembre 2004 viene arrestato per violenza coniugale dopo una discussione con la moglie, Diane Lane. Il 12 luglio 2008 viene nuovamente arrestato mentre si trovava in Louisiana per le riprese di W.. Assieme al collega Jeffrey Wright e a cinque membri della troupe è stato coinvolto in una rissa in un locale notturno. Dal 1988 al 1994 è stato sposato con Alice Adair, da cui ha avuto due figli. Nel 2004 ha sposato Diane Lane, dalla quale ha divorziato nel 2013.

Nick Nolte
Nick Nolte

Nicholas King “Nick” Nolte è nato a Omaha, USA, l’8 febbraio 1940 (76 anni).

Ha ricevuto il Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico e la candidatura all’Oscar al miglior attore nel 1992 per Il principe delle maree, nel 1999 per Affliction, e nel 2012 al miglior attore non protagonista per Warrior.

La sua carriera artistica inizia sul palcoscenico teatrale dove è protagonista di molti spettacoli, ma i primi veri successi li ottiene in televisione dove partecipa a svariati film e serie televisive tra cui spicca il thriller California Kid (1974).

La consacrazione arriva con Cape Fear – Il promontorio della paura (1991) di Martin Scorsese (moderno remake de Il promontorio della paura), pellicola in cui Nolte è coprotagonista con Robert De Niro). Dopo il successo di Cape Fear è un susseguirsi di successi e collaborazioni con grandi attori e registi. Recita ne Il principe delle maree (1991) diretto da Barbra Streisand con cui si guadagna la prima nomination all’Oscar.

Nel 1997 è diretto da Oliver Stone in U Turn – Inversione di marcia (1997) e in Affliction, diretto da Paul Schrader, con cui si guadagna la seconda nomination all’oscar. Nolte ha divorziato tre volte. Le sue ex-mogli sono Sheila Page, Sharyn Haddad e Rebecca Linger. Con quest’ultima ha anche avuto un figlio.

Nolte ha avuto più volte problemi con la legge, causati perlopiù dal suo consumo di stupefacenti tra i quali eroina.

Trailer del film

Se avete già visto il film, potete vedere in alternativa Rivelazioni (1994) con Demi Moore e Michael Douglas, in onda su Iris (canale 22) alle 21.00.

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia