Il film da vedere stasera, 4 settembre – The unsaid – sotto silenzio

The Unsaid - Locandina
unsaid-locandina
The Unsaid – Locandina

Cari amici, quale è il modo migliore di passare la domenica sera se non vedendo un ottimo thriller? parliamo di The unsaid – sotto silenzio (2001) diretto da Tom Mclaughlin (Venerdì 13 parte VI , A volte ritornano) con attore principale Andy Garcia.

Trama del film:

Michael Hunter (Andy Garcia), psicologo di successo, cade in rovina dopo il suicidio del figlio, in analisi presso un collega del padre per via di comportamenti che avevano preoccupato i genitori. Hunter dopo la morte del figlio divorzia dalla moglie e soprattutto perde l’affetto della figlia.

Tre anni dopo la tragedia, incontra una sua ex-studentessa che gli propone una caso molto difficile. Sarà per Michael la possibilità di salvare se stesso. Una storia incredibile che lo riporterà indietro visto che il ragazzo a lui affidato, a suo modo, gli ricorda il figlio suicida.

Il ragazzo affidatogli, che attende il compimento del diciottesimo anno di età per ottenere la piena libertà, è attualmente in cura presso un istituto da quando, ancora bambino, ha assistito all’omicidio della madre per mano del padre, ora all’ergastolo, e che sostiene di essere divenuto un omicida per aver scoperto il tradimento della moglie con un altro uomo.

La verità però non è così scontata come sembra… appuntamento alle ore 21.00 su Iris (canale 22).

Alcune curiosità sul film

  • Il film è stato girato interamente in Canada
  • Con un budget di soli 22 milioni, The Unsaid è stato comunque un buon successo al botteghino.

Gli attori protagonisti

Andy Garcia
Andy Garcia

Andy García, è nato a L’Avana, Cuba, il 12 aprile 1956 (60 anni).

Nato a Cuba da genitori cubani, a seguito della rivoluzione nell’isola caraibica di Fidel Castro, nel 1961 emigra negli Stati Uniti con la propria famiglia, stabilendosi a Miami (in Florida). Alla nascita era congiunto per una spalla al fratello gemello, che però venne alla luce morto: da allora Andy presenta una vistosa cicatrice sulla spalla. Nel 1986 ottiene la prima parte di rilievo nel film 8 milioni di modi per morire .Il successo arriva grazie a Brian De Palma  con Gli intoccabili del 1987. Nel 1990 partecipa all’ultimo episodio del Padrino, Il padrino – Parte III, nel ruolo di Vincent Mancini (figlio illegittimo di Sonny Corleone). Grazie a questa interpretazione ottiene la candidatura all’Oscar. Nel 1982 sposa Maria Vittoria “Marivi” Lorido, anch’ella di origine cubana, da cui ha avuto 4 figli.

Trailer del film

Se avete già visto il film, potete vedere il film drammatico  The way Back con Colin Farrell in onda su Rai movie (canale 24) alle 21.15.

Fonti: Wikipedia

CONDIVIDI