Il film da vedere stasera, 8 febbraio – Lucy

Lucy – Locandina

Cari amici, buon mercoledì sera. Italia 1 ci regala una prima visione d’autore: Lucy (2014) di Lui Besson (Nikita, Léon, Giovanna d’Arco, Cose nostre – Malavita), con Scarlett Johansson, Morgan Freeman e Choi Min-Sik.

Trama del film:

Lucy Miller (Scarlett Johansson) è una venticinquenne un po sopra le righe che studia a Taipei. Frequenta molto l’ambiente dei rave party, consuma una grande quantità di droga e soprattutto non sa cosa fare di se stessa.

Un giorno il suo ragazzo, Richard, la obbliga a consegnare una valigetta in sua vece: al momento della consegna il ragazzo viene ucciso e Lucy viene rapita da un gruppo di criminali coreani; il loro capo è lo spietato boss coreano Mr. Jang (Min-sik Choi) .

Obbligata a lavorare come corriere della droga, le viene inserita chirurgicamente nell’addome una sacca contenente una nuova sostanza, il CPH4 sintetico, un enzima prodotto dalle madri in gravidanza per mettere in moto lo sviluppo del feto.

A seguito di un pestaggio a cui viene sottoposta da uno dei gangster che vorrebbe abusare di lei, il pacchetto che trasporta si lacera e il contenuto si riversa all’interno del suo corpo. La sostanza viene assorbita dal suo organismo e Lucy acquista straordinarie capacità fisiche e mentali.

Nel suo nuovo e fantascientifico presente, troverà l’aiuto di Samuel Norman (Morgan Freeman), un famoso professore universitario di biologia dell’Università di Parigi…

Appuntamento alle ore 21.10 su Italia 1!

In alternativa, potete guardare The Blind side (2009) su Canale 5 alle 21.11.

Alcune curiosità sul film

  • A livello mondiale si tratta del più grande incasso francese della storia ed è stato il più grande incasso di sempre per un film di non produzione americana superando Les Misérables del 2012.
  • Angelina Jolie era inizialmente prevista nel ruolo di protagonista. Poi il regista fu convinto dal provino della Johansson.
  • Con un budget di 40 milioni di dollari, il film ne ha incassati circa 126 a livello mondiale.
  • Il regista ha dichiarato di essersi ispirato ai film Leon, Inception e 2001: Odissea nello spazio.

Gli attori protagonisti

Scarlett Johansson

Scarlett Ingrid Johansson è nata a New York, il 22 novembre 1984 (32 anni)

Figlia di un architetto e di un’attrice, i genitori si separarono quando aveva 13 anni. Ha una sorella e un fratello maggiore, Vanessa e Adrian e un gemello, Hunter. Fin dal 1994 inizia ad apparire in piccoli ruoli in film come Genitori cercasi, si impone all’attenzione del pubblico internazionale nel 1998 con la sua interpretazione della giovane Grace nel film L’uomo che sussurrava ai cavalli.

Ha ricevuto il plauso della critica per la sua interpretazione ne La ragazza con l’orecchino di perla (2003) e Lost in Translation – L’amore tradotto (2003), per il quale ha ricevuto due candidature ai Golden Globe e ha vinto il BAFTA alla migliore attrice protagonista per l’ultimo film citato. Ha ricevuto altre due candidature ai Golden Globe per Una canzone per Bobby Long (2004) e Match Point (2005).

Nel 2011 ha vinto un Tony Award per il suo ruolo nello spettacolo Uno sguardo dal ponte, venendo candidata anche ai Drama Desk Award. Il 27 settembre 2008 sposa l’attore Ryan Reynolds, dal quale si è separata nel 2011. Ha lavorato con tutti i più grandi registi del mondo.

Morgan Freeman

Morgan Freeman è nato a Memphis (USA) il 1º giugno 1937 (79 anni).

Figlio di un barbiere e di una donna delle pulizie, si è dedicato al teatro sin da piccolo. Nel 1955 decise di lasciare la recitazione per fare il meccanico nella U.S. Air Force. Torna a recitare e nel 1988 riceve la sua prima nomination al Premio Oscar, come miglior attore non protagonista per Street Smart – Per le strade di New York.

Nel 1995 riceve una candidatura al Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico e all’Oscar al miglior attore per la sua interpretazione in Le ali della libertà, tratto dall’omonimo romanzo di Stephen King. Nel 2005, alla sua quarta candidatura, riesce a vincere l’Oscar al miglior attore non protagonista per il film Million Dollar Baby, diretto da Clint Eastwood.

Il 9 giugno 2011 ha ricevuto dall’American Film Institute l’AFI Life Achievement Award, prestigioso premio alla carriera già conferito, tra gli altri, ad artisti del calibro di Jack Nicholson, Al Pacino, Robert De Niro, Michael Douglas, Sean Connery e Meryl Streep. E’ stato stato sposato due volte ed ha tre figli.

Choi Min Sik

Choi Min-sik è nato a Seul, il 22 gennaio 1962.

Dopo aver lavorato molti anni a teatro, soprattutto negli anni novanta, si dedica al cinema in gran parte a partire dal nuovo millennio. Si fece notare per il suo ruolo in Shiri (1999) ma è grazie al ruolo del pittore Jang Seung-eop in Ebbro di donne e di pittura (2002) di Im Kwon-taek che guadagna più visibilità.

Raggiunge la notorietà internazionale diretto da Park Chan-wook in Oldboy (2003) tornando a lavorare sempre con Chan-wook nel suo successivo film Lady Vendetta interpretando questa volta l’esatto contrario del ruolo che lo ha reso famoso: un assassino che è ricercato da una donna che cerca vendetta.

Nel 2014 è lo spietato gangster in Lucy, diretto da Lui Besson, con Scarlett Johansson e Morgan Freeman.

Trailer del film

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia