Il film da vedere stasera, 4 novembre – Benvenuto Presidente!

Claudio Bisio in Benvenuto Presidente
Benvenuto Presidente! - Locandina
Benvenuto Presidente! – Locandina

Buongiorno amici di SuperGuidaTV! per questa sera abbiamo deciso di consigliarvi una commedia esilarante quanto surreale: Benvenuto Presidente! (2013) del regista Riccardo Milani (Auguri professore, La guerra degli Antò, Il posto dell’anima) con Claudio Bisio, Giuseppe Fiorello e Kasia Smutniak.

Trama del film:

Giuseppe Garibaldi, detto Peppino (Claudio Bisio), vive in un paesino di montagna e lavora da precario in una biblioteca, dove intrattiene i bambini. Passa le giornate in allegria: nonostante il figlio lo consideri un fallito, è appassionato di pesca e si diverte in compagnia dei suoi amici.

Un giorno, a causa di un malinteso e del mancato accordo tra i tre leader politici della Destra, del Centro e della Sinistra, Garibaldi viene eletto a sorpresa presidente della Repubblica Italiana. Viene quindi strappato dalla sua tranquilla vita e catapultato in un ruolo per il quale sa di essere inadeguato. Il suo buonsenso e i suoi gesti istintivi, però, lo portano incredibilmente a una guida efficace del Paese, nonostante il Protocollo non sia il suo forte.

Janis Clementi, (Kasia Smutniak) affascinante ed inflessibile vice segretario generale del Quirinale, si affanna inutilmente nel tentativo di disciplinare gli imprevedibili comportamenti e le strane iniziative del Presidente. L’onestà, l’umanità e l’ingenua follia di Peppino sorprendono però le istituzioni in crisi e conquistano il Paese fino ad allora sfiduciato…

Appuntamento alle ore 21.20 su Rai Movie (canale 24).

Alcune curiosità sul film

  • Buona parte delle scene del film sono state girate a Torino e in Piemonte.
  • Le scene ambientate a Montecitorio sono state realmente girate presso la sede della Camera dei deputati, durante le feste natalizie.
  • Nel film compaiono due giornalisti di Sky TG 24, Helga Cossu e Roberto Tallei, interpretando loro stessi.

Gli attori protagonisti

Claudio Bisio
Claudio Bisio

Claudio Bisio è nato a Novi Ligure, il 19 marzo 1957. (59 anni).

Cresciuto a Milano, Bisio ha conseguito il diploma presso la Civica scuola d’arte drammatica del Piccolo Teatro di Milano. La sua prima apparizione significativa in televisione è la partecipazione al programma Zanzibar (1988). Si trova a giocare nella squadra vincente di Salvatores che vince l’Oscar con Mediterraneo, riproponendosi poi in un eccezionale duetto interpretativo con Diego Abatantuono in Puerto Escondido. Nella primavera 1997 conduce su Italia 1 insieme ad Antonella Elia Facciamo Cabaret, antesignano del fortunato Zelig. Bisio è anche presenza fissa nelle stagioni 1997-1998 e 1998-1999 di Mai dire gol. Nel 2007 è protagonista con Sabrina Ferilli del film per la televisione Due imbroglioni e… mezzo!. Nel 2008 canta nella canzone La lega dell’amore nell’album Studentessi di Elio e le Storie Tese, canzone già eseguita dal vivo nel tour del 2006. Nel 2012, dopo 15 anni, abbandona la conduzione di Zelig a tempo indeterminato, dichiarando di volersi prendere una pausa per potersi dedicare ad altre attività. Ha due figli, Alice e Federico, avuti dalla moglie Sandra Bonzi, con cui è sposato dal 23 agosto 2003.

Kasia Smutniak
Kasia Smutniak

Katarzyna Anna Smutniak, conosciuta come Kasia Smutniak è nata a Piła, il 13 agosto 1979 (37 anni).

Figlia di un generale dell’aeronautica militare polacca, cresce a contatto con il mondo dell’aviazione, ereditando dal padre la passione per il volo, tanto che a 16 anni consegue il brevetto di pilota di alianti. A soli 17 anni partecipa in Polonia ad un importante concorso di bellezza, nel quale arriva seconda. Inizia a lavorare come modella, ricevendo ingaggi da parte degli stilisti più prestigiosi in varie parti del mondo: Giappone, Stati Uniti, Inghilterra, Italia, dove vive dal 1998.  Esordisce come attrice nel 2000 con il film Al momento giusto, regia di Giorgio Panariello. Tra i suoi lavori per il grande schermo, ricordiamo: Ora e per sempre, regia di Vincenzo Verdecchi e 13dici a tavola, regia di Enrico Oldoini, entrambi del 2004, e Nelle tue mani, regia di Peter Del Monte (2007), con cui nel 2008 vince il Globo d’oro alla miglior attrice rivelazione dell’anno. È stata legata sentimentalmente a Pietro Taricone, conosciuto sul set del film Radio West (2003), fino alla sua morte, avvenuta in seguito ad un incidente di paracadutismo il 29 giugno 2010. Insieme hanno avuto una bimba, Sophie, nata il 4 settembre 2004. Nell’estate del 2011 si lega al produttore Domenico Procacci. Il 20 agosto 2014 nasce, in una clinica di Roma, il primo figlio della coppia, Leone.

Giuseppe Fiorello
Giuseppe Fiorello

Giuseppe Fiorello, noto anche come Beppe Fiorello è nato a Catania, il 12 marzo 1969 (47 anni).

Fratello del noto showman Rosario Fiorello e della scrittrice e conduttrice televisiva Catena Fiorello, nonostante la timidezza e il carattere introverso, sin da ragazzino sogna di raccontare storie alla gente. Nel 1994 lavora per Radio Deejay con il nome d’arte “Fiorellino”, al fianco di Marco Baldini, Luca Laurenti e Amadeus. Nel 1996 in una libreria di Riccione grazie a Daria Bignardi, conduttrice televisiva di Mediaset, fa la conoscenza di Niccolò Ammaniti alla presentazione della sua raccolta di racconti Fango. Questi, dopo averlo frequentato per qualche giorno, gli propone di andare a Roma a fare un provino per un film di Marco Risi scritto da lui. Debutta quindi al cinema nel 1998 con il film L’ultimo capodanno. Fa il suo esordio poi anche in televisione con Ultimo, diretto da Stefano Reali. L’anno seguente compare ne Il talento di Mr. Ripley insieme al fratello e ad attori internazionali come Matt Damon, Gwyneth Paltrow, Jude Law e Cate Blanchett. Ha partecipato anche a numerose fiction e mini serie prodotte in italia. Ha due figli, avuti dalla compagna Eleonora Pratelli, sposata nel 2010.

Trailer del film

Fonti citate nell’articolo: Wikipedia

CONDIVIDI