Il Film da vedere stasera 15 aprile – C’è chi dice no

Stasera vi proponiamo la visione di C’è chi dice no, una commedia italiana diretta da Giambattista Avellino ed interpretata da Paola Cortellesi, Luca Argentero, Paolo Ruffini, Myriam Catania e Giorgio Albertazzi.

Max (Luca Argentero), Irma (Paola Cortellesi) e Samuele (Paolo Ruffini), sono tre ex compagni del liceo regolarmente scalzati da altrettanti raccomandati, ad un passo dall’ottenere il posto di lavoro che sognavano da sempre.

Durante una rimpatriata di classe vengono additati e presi in giro dagli ex compagni come dei falliti. I tre scelgono di coalizzarsi per fare in modo che coloro che hanno soffiato loro il posto siano costretti a ritirarsi e a lasciare loro quanto meritato.

In un susseguirsi di azioni lecite ed illecite, i tre danno vita a un crescendo di singolari iniziative. Sulle loro tracce si mettono i validi poliziotti Saguatti e Frangipane i quali però vivono una situazione simile ai tre: pochi mezzi a disposizione per il loro lavoro e spesso sono intralciati o vessati dal loro superiore tonto e raccomandato.

Mentre Max, dopo aver ottenuto il posto di inviato ed aver stretto un legame con Enza (ad insaputa degli altri) sembra meno convinto a proseguire, Samuele è sempre più determinato, spinto dal senso di giustizia non solo per sè ma per una sua brillante ex compagna di università vittima anni prima di un concorso-truffa.

C’è chi dice no è una commedia dai toni amari che tocca un tema molto ben conosciuto in Italia: la meritocrazia che soccombe a causa dei soliti raccomandati.. Il tema è difficile da trattare ed inquadrare all’interno di una commedia, ma le situazioni paradossali e la bravura degli attori riescono a rendere la visione del film piacevole e divertente.

L’appuntamento è alle ore 21.10 su Italia 2 (canale 35).

 

Per chi avesse già visto il film, ma avesse comunque voglia di vedere una commedia dai toni allegri, consigliamo la visione del film Assatanata, con Jack Black e Jason Biggs, su Paramount Channel (canale 27) alle ore 21.10.

Fonte: Wikipedia