Il film da vedere stasera, 14 febbraio – Lincoln

Lincoln – Locandina

Buongiorno amici e bentornati al nostro quotidiano appuntamento con il film consigliato per la serata. Vi proponiamo di vedere Lincoln (2012), di Steven Spielberg, con i tre premi Oscar Daniel Day-Lewis, Sally Field e Tommy Lee Jones.

Trama del film

Gennaio 1865: Negli ultimi quattro mesi della sua vita e durante le  fasi conclusive della Guerra di secessione americana, il Presidente Abraham Lincoln svolse un lavoro epico che alla fine cambiò la storia dell’umanità, ponendo legalmente fine alla schiavitù dei neri d’America.

Fù una battaglia ardua ed estenuante, condotta contro il tempo e nell’ambito di una devastante guerra civile: una guerra nella guerra che lo coinvolse totalmente, come Presidente, come padre, marito e come uomo.

Appuntamento alle 21.15 su Rai 3.

In alternativa (ricordiamo che è San Valentino), potete guardare The wedding date, su La5 (canale 30) alle 21.10.

Alcune curiosità sul film

  • L’idea del progetto prende vita quando Steven Spielberg incontra la scrittrice Doris Kearns Goodwin, che aveva appena finito la stesura del suo libro Team of Rivals: The Political Genius of Abraham Lincoln
  • Liam Neeson firmò per essere il protagonista del film appena il progetto fu avviato nel 2005. Lo stesso Neeson lasciò il ruolo perché troppo vecchio per interpretare Abramo Lincoln
  • Nel novembre del 2010 fu scelto definitivamente Daniel Day-Lewis, che vinse poi l’Oscar, il premio BAFTA e il premio Golden Globe come migliore attore protagonista.
  • Harrison Ford doveva prendere parte al film con una piccola apparizione nelle vesti di Andrew Johnson, ma il ruolo e le sue scene furono cancellate dalla sceneggiatura.
  • La pellicola ha ottenuto globalmente 242 nomination, portando a casa 108 premi.

Frasi memorabili

Abraham Lincoln (Daniel Day-Lewis)

Questa guerra non finirà fin quando non ci curiamo dalla schiavitù e questo emendamento è la cura!

Gli attori protagonisti

Daniel Day-Lewis

Sir Daniel Michael Blake Day-Lewis è nato a Londra, il 29 aprile 1957

Figlio di un poeta e scrittore inglese di origine irlandese, e di un’attrice teatrale inglese.  Debutta sul grande schermo in un ruolo marginale in Gandhi del 1982. La vera fama lo travolge quando partecipa a Il mio piede sinistro di Jim Sheridan del 1989, per il quale vince il premio BAFTA ed il premio Oscar per il migliore attore protagonista.

Decide di ritirarsi per qualche tempo a Firenze dove trova casa a piazza Santo Spirito e si fa assumere come apprendista calzolaio di scarpe per vip. Nel 2007 ottiene la parte principale ne Il petroliere, ottenendo il Golden Globe (il primo nella sua carriera), il premio Bafta (il suo terzo) e il suo secondo Oscar.

Nel 2013 vince il suo terzo Oscar come migliore attore protagonista, in Lincoln di Steven Spielberg. E’ sposato dal 1996 con Rebecca Miller, conosciuta sul set de La seduzione del male, dalla quale ha avuto due figli. Ha un figlio dalla sua precedente relazione con l’attrice Isabelle Adjani.

Sally Field

Sally Margaret Field è nata a Pasadena, il 6 novembre 1946.

Esordisce nel 1962 con il film Un tipo lunatico, susseguendosi ruoli secondari non da protagonista. Il successo arriva con il film Norma Rae, per il quale vince il Prix d’interprétation féminine al Festival di Cannes, il Golden Globe e l’Oscar alla miglior attrice nel 1980. Nel 1985 vince il suo secondo Oscar e un secondo Golden Globe come miglior attrice per Le stagioni del cuore.

Altri suoi film di successo sono Fiori d’acciaioMrs. Doubtfire – Mammo per sempreForrest Gump e Lincoln, per il quale riceve la sua terza candidatura agli Oscar come miglior attrice non protagonista.

È stata la compagna per molti anni dell’attore Burt Reynolds, si è sposata due volte, la prima dal 1968 al 1975 con Steven Craig, dal quale ha avuto due figli, la seconda dal 1984 al 1993 con il produttore Alan Greisman, dal quale ha avuto un altro figlio.

Tommy Lee Jones è nato a San Saba in Texas il 15 settembre 1946 (70 anni).

Figlio di un operaio e di una poliziotta, ha un’infanzia difficile per il divorzio dei genitori e per la morte del fratello piccolo.

Da ragazzo è un ottimo giocatore di football americano e questa passione gli fa ottenere una borsa di studio alla St. Mark’s School di Dallas e successivamente ad Harvard.

La sua grande occasione cinematografica arriva nel 1991 con JFK – Un caso ancora aperto di Oliver Stone. Ha ricevuto quattro candidature all’Oscar, vincendo il premio come miglior attore non protagonista nel 1994 per la sua interpretazione nel fiIm Il fuggitivo.

È stato sposato tre volte ed ha due figli con la seconda moglie.

Trailer del film

Fonti citate: Wikipedia