I Fatti Vostri: a parlare questa volta è Michele Guardì. Le novità della prossima edizione

michele guardì

Quando si pensa al programma I Fatti Vostri, vengono in mente subito le liti tra i vari componenti del cast che da mesi hanno fatto riempire di inchiostro le pagine dei giornali ed occupato le news dei siti web. Anche noi ovviamente non ci siamo sottratti dal parlarne.

I Fatti Vostri, più che un trasmissione un ring!

Dapprima fu l’astrologo Paolo Fox che infastidito dal chiacchiericcio di Magalli e di Marcello mentre snocciolava l’oroscopo, li zittiì. Poi il battibecco in diretta tv tra Magalli e la collega Adriana Volpe, le parole sui social contro la bionda friulana a cui seguirono formali scuse del conduttore ma non propriamente sentite.

Tant’è che anche in seguito ha continuato a punzecchiare la Volpe, direttamente o indirettamente, cercando ogni pretesto per esprimere il suo disappunto verso di lei.

Magalli non ne vuole sapere di seppellire l’ascia di guerra, la Volpe dal canto suo è offesa e risentita per il comportamento del conduttore. Non se ne esce vivi.

A chiudere il cerchio, è arrivato Marcello Cirillo che si è scagliato contro Magalli per le parole usate in una replica ad un post su Facebook. Cirillo si sentì profondamente ferito da quanto detto da Magalli, da sempre suo amico oltre che collega. Un vero colpo basso proprio da chi meno te lo aspetti. QUI potete rileggere le parole di Cirillo su Magalli.

I Fatti Vostri 2017-2018, si cambia tutto!

Troppe liti, troppe polemiche, deve aver pensato il regista dei Fatti Vostri Michele Guardì che ha tagliato la testa al toro. Via la Volpe, via anche Cirillo e spazio ad una edizione completamente rinnovata.

I fatti Vostri 2017- 18 si presenteranno con un format completamente diverso da quanto siamo stati abituati a vedere sino ad oggi. La famosa piazza con i tavolini da bar lascerà il posto forse ad uno studio più moderno. Diremo probabilmente addio ai giochini vari, alle telefonate e alle varie rubriche. La trasmissione potrebbe prender un taglio prettamente più giornalistico e meno frivolo.

Guardì ha spiegato nella lunga intervista rilasciata al settimanale Sorrisi e Canzoni che è stata la stessa dirigenza a richiedere un rinnovo ed uno svecchiamento del programma.

La direzione ha chiesto di apportare modifiche allo show, che avrà una piazza nuova. Sarà un successo. È normale cambiare dopo tanto tempo, le squadre non durano tutta la vita. Marcello non ci sarà per un anno, poi può darsi che ritornerà. Sono io l’unico che non deve cambiare mai, poi per il resto va bene tutto (sorride, ndB)”.

Alla conduzione dei Fatti Vostri, chi al posto della Volpe?

magalli volpe

Chi troveremo a condurre insieme a Magalli, super confermato? Solo Magalli. Sì, Guardì ha rivelato che nella prossima edizione de I fatti Vostri ci sarà un ritorno al passato, ai tempi di Castagna o di Frizzi, quando il conduttore era solo uno.

E cosa ne pensa Magalli di questa importante novità? Semplice, ancora non lo sa, ha rivelato Guardì: ““Ci sarà la conduzione unica. Sì, penso a Giancarlo Magalli, ma io non gliel’ho detto…”

Ma nessuno andrà a sostituire “l’archiviata” Adriana Volpe (che come ha rivelato Guardì arriverà in un altro programma)?

Pare di no, nonostante le voci insistenti di un arrivo di Manila Nazzaro, il regista smentisce ogni rumours, ribadendo che ci sarà solo Magalli a condurre.

Nulla viene svelato riguardo alla presenza di Paolo Fox, mentre al posto di Marcello Cirillo si dice che sia già pronto il cantante Giò di Tonno. Pare certa la presenza anche di Lucia Loffredo, già inviata della trasmissione, che dovrebbe presidiare lo spazio news in diretta.

Il punto di vista di Guardì sulle liti e su Magalli

Giancarlo Magalli

Immancabile la domanda riguardo alle liti in corso durante l’annata televisiva appena conclusasi. Guardì ha voluto dire la sua, stemperando la vicenda a cui crede si troverà presto soluzione.

Questa è una vicenda che riguarda due amici che litigano: la televisione non c’entra niente. Sono sicuro che faranno pace. Il Quartetto Cetra ha resistito per cinquant’anni senza litigare perché, finiti gli spettacoli, ognuno se ne andava a casa propria. Giancarlo e Marcello invece stavano attaccati dalla mattina alla sera… 

Michele Guardì riconosce il carattere particolare di Giancarlo Magalli e non nega di cercare di redarguirlo spesso:

Magalli ha un temperamento bizzarro. Gli dico sempre che il problema non è saper parlare, ma saper tacere. Io mi mordo la lingua 50 volte al giorno e non me ne pento mai.

Riguardo alle insinuazioni fatte da Magalli sulla Volpe, Guardì smentisce ogni accusa e difende la conduttrice. Cita pure un episodio davvero significativo per testimoniare l’ironia e ostile di Magalli.

Ora vorrà chiedermi se io ho mai abusato del mio ruolo e del mio potere come negli intrighi che si vedono in questa fiction… La risposta è: mai.

Quando Magalli ha fatto quelle insinuazioni sulla carriera  della Volpe, tutti noi abbiamo preso le distanze perché non è vero e perché lei è una bravissima madre di famiglia.

Il fatto è che lui si sente spiritoso, quando tira fuori quelle battute.

Una volta in trasmissione ospitò sua madre affetta dal morbo di Parkinson. Durante un gioco Magalli se ne uscì con una battuta infelice: “Mia madre trema, non perché è emozionata, ma perché ha una malattia che le consentirebbe di suonare le maracas”. Questo è, nel bene e nel male, Magalli.

Certo non deve essere semplice lavorare insieme a Magalli, nemmeno per una persona dotata di senso dell’umorismo. Guardì, conoscendolo bene, ha visto giusto nella scelta di farlo condurre in solitaria la prossima stagione. Dovremmo risparmiarci liti e dispute alquanto sterili.

CONDIVIDI