Retequattro. Sempre di più: al via la nuova Rete 4

Nuova Rete 4

Nuova immagine e nuove produzioni per una rete destinata a conquistare ancora più appeal nel palinsesto tv: ecco la nuova Rete 4

Durante un’affollata conferenza stampa è stata presentata la nuova Rete 4. Si tratta di un vero e proprio rinnovamento come raccontato da Sebastiano Lombardi, direttore di Rete, e da Piersilvio Berlusconi, vicepresidente Mediaset. Ecco le loro dichiarazioni.

Rete 4, al via la rivoluzione

Negli studi Mediaset del Palatino di Roma si è svolta la conferenza stampa di presentazione della nuova Retequattro.

Retequattro. Sempre di più. Con questa mission, Sebastiano Lombardi e Piersilvio Berlusconi hanno raccontato la rivoluzione messa in moto dalla seconda rete generalista dell’azienda del Biscione.

Nuova immagine e nuove produzioni per una rete generalista “always on” con particolare attenzione dedicata ai temi di attualità, politica ed approfondimento. Una delle novità riguarda anche il rinnovamento del TG4, che da quest’anno cambia orario (leggi qui). Ma non finisce. Nel nuovo palinsesto spazio a cinque nuove produzioni originali ed esclusive trasmesse nel prime time e un access prime time in onda tutti i giorni.

L’obiettivo, come dichiarato in conferenza stampa dal vicepresidente Mediaset Piersilvio Berlusconi è: “fare una rete generalista con l’attualità e l’informazione come pilastri“. Anche Sebastiano Lombardi, direttore di rete, ha sottolineato che l’intenzione è quella di offrire ai telespettatori una rete in grado di raccontare tutte i colori della realtà. Spazio quindi all’informazione, all’attualità, a nuovi programmi, ma anche alle telenovele.

La nuova Rete 4: cosa vedremo in tv

La rivoluzione del palinsesto di Retequattro riparte da alcune certezze. Si tratta delle due telenovela campione d’ascolti “Il Segreto” e “Tempesta d’amore“. Durante la conferenza stampa, infatti, sia Lombardi che Berlusconi Jr hanno confermato la presenza di entrambe le soap che garantiscono da sempre ascolti importanti.

Ad arricchire la programmazione, come vi avevamo già anticipato, una serie di nuove produzioni italiane. Nella fascia access prime time alle ore 20.30 “Stasera Italia“, il programma condotto, dal lunedì al venerdì da Barbara Palombelli, mentre nel weekend da Giuseppe Brindisi e Veronica Gentili.

Nella fascia PRIME TIME arrivano 5 produzioni originali ed esclusive. Eccole nel dettaglio:

  • Quarta Repubblica“, il talk show politico ed economico condotto da Nicola Porro in onda il lunedì sera alle ore 21.25;
  • Freedom – Oltre il confine“, il programma di divulgazione condotto da Roberto Giacobbo tutti i martedì alle ore 21.25;
  • CR4 – La Repubblica delle Donne“, il programma di intrattenimento condotto da Piero Chiambretti tutti i mercoledì alle ore 21.25;
  • W L’Italia“, il programma dedicato ai temi d’attualità condotto da Gerardo Greco tutti i giovedì alle ore 21.25;
  • Quarto Grado“, il programma di cronaca condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero tutti i venerdì alle ore 21.25.

Annunciate poi altre novità. A cominciare da “Fuori dal coro“, una striscia quotidiana condotta da Mario Giordano e trasmessa subito dopo il TG4 della sera. Prossimamente, invece, ci sarà anche il ritorno di Paolo Del Debbio con un progetto tutto nuovo, mentre al momento nessuna novità per Maurizio Belpietro e Vittorio Sgarbi.

E il documentario di Matteo Renzi, ci sarà oppure no? A parlarne è stato proprio Piersilvio Berlusconi che senza tanti giri di parole ha detto:

A me piacerebbe molto avere il documentario sulle nostre reti perché stimo Renzi. Siamo apertissimi, appena vedremo il prodotto finito decideremo se dargli spazio. Mi auguro di sì”. Infine, il vicepresidente Mediaset ha confermato anche il ritorno di Rete 4 su Sky: “se tutto va bene Rete4 dovrebbe tornare visibile su Sky in ottobre, così come tutte le altre reti free di Mediaset”.

Potrebbe interessarti: Rete 4 prime time tra Chiambretti, Giacobbo e Porro

Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here