Shakespeare in Italy, arriva la serie su Rai 5

shakespeare-in-italy
shakespeare-in-italy

Arriva su Rai 5 la serie televisiva Shakespeare in Italy che racconta il rapporto speciale tra il poeta inglese e la nostra terra

Debutta su Rai 5 una nuova serie dedicata al rapporto tra William Shakespeare e l’Italia. Un racconto inedito che cerca di spiegare cosa ha spinto il noto drammaturgo e poeta inglese ad ambientare moltissime delle sue grandi opere proprio in alcune note località italiane.

Shakespeare in Italy: quando va in onda

Debutta lunedì 15 gennaio 2018 alle ore 22.05 in prima serata su Rai5 la nuova serie “Shakespeare In Italy” realizzata da Rai Cultura. Si tratta di un appuntamento davvero imperdibile non solo per gli amanti della letteratura inglese, ma per chi ancora oggi continua a sognare ed emozionarsi con le opere del poeta inglese.

L’obiettivo di questa serie composta da due puntate è quella di scoprire il rapporto segreto che univa il drammaturgo all’Italia. I paesaggi italiani, infatti, hanno fatto da cornice a ben 15 opere composte tra il XVI e XVII secolo. Come mai questa preferenza?

Ad indagare su questa particolare scelta del poeta inglese è Francesco Da Mosto che si è recato in varie città italiane, da Venezia a Verona fino a Messina, in cui sono state ambientati dei classici delle letteratura internazionale come “Giulietta e Romeo“, “Otello“, “La Bisbetica Domata” e tante altre.

Shakespeare in Italy: anticipazioni

Andando a scavare nelle opere di Shakespeare, Francesco Da Mosto stuzzica il pubblico italiano con un’ipotesi davvero particolare. Si tratta di una supposizione legata alle origini del poeta considerato tra i più importanti della letteratura inglese.

La curiosa teoria, peraltro sostenuta anche da diversi studiosi e dal “The Times“, è di un William Shakespeare di origini italiani, per la precisioni siciliane.

Un’idea avvalorata anche dall’enorme conoscenza del territorio italiano da parte del poeta che considerava l’Italia una terra dalla straordinaria bellezza. William, nato nel bordo di Stradford-upon-Avon in Gran Bretagna, sarebbe nato a Messina nel 1564 con il nome di Michelangelo Florio Crollalanza. Figlio di un medico e di una nobildonna, Michelangelo sarebbe cresciuto nella calda Sicilia, terra poi abbandonata per motivi religiosi.

La prima puntata di Shakespeare in Italy racconta le città italiane scelte come cornice delle opere del poeta. Si parte da Verona la culla dell’amore tra “Romeo e Giulietta”, poi Padova la città de “La Bisbetica Domata” e infine Venezia, la terra del noto “Otello“. Tre opere dallo straordinario valore artistico e culturale che pur avendo finali completamenti diversi hanno lo stesso obiettivo finale: raccontare come l’amore può rendere migliore il mondo.

L’appuntamento con Shakespeare in Italy è da lunedì 15 gennaio 2018 in prima serata su Rai 5.

Potrebbe interessarvi: Leo Da Vinci, diventa un cartoon nel film Missione Monna Lisa

Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here