La prima artista italiana a raggiungere 1 mln di iscritti su Youtube è Baby K

Baby K

Baby K, è la prima cantante femminile a raggiungere 1 milione di followers su YouTube

Baby K e le sue hits “estive” fanno sempre il pieno di download e di visualizzazioni su YouTube. Il suo recente singolo DA ZERO A CENTO, che tra l’altro è utilizzato anche nella campagna promozionale del noto operatore Vodafone(TV, Radio e Web) e che sarà anche il jingle durante la lista d’attesa del 190, è già disco d’oro ed in meno di un mese ha già fatto il pieno di visualizzazioni su youtube: parliamo, al momento, di 37 milioni di visualizzazioni. Ma vediamo il nuovo traguardo raggiunto dalla cantante.

Baby K e l’annuncio social del traguardo raggiunto

E’ la stessa cantante ad annunciare l’ennesimo traguardo raggiunto affidando il tutto ad un post su facebook:

Ho ricevuto la notizia ieri di un nuovo record: Sono la prima artista femminile italiana ad aver raggiunto 1 milione di iscritti su YouTube! A questo punto tocca festeggiare!

Il nuovo singolo da Zero a Cento

Il nuovo brano estivo di Babk K è balzato ai vertici di iTunes in Italia ed è entrato nelle classifiche di vendita in Svizzera e in Brasile. Nulla di nuovo per la cantante regina dell’estate che bissa i successivi successi “Roma-Bangkok” (9 Dischi di Platino e oltre 200 milioni di visualizzazioni) e Voglio Ballare con te (4 Dischi di Platino e oltre 115 milioni di views).

La clip è ambientata su una pista di auto racing. La cantante, sempre molto attenta al look ed ai dettagli, è perfettamente vestita a tema.

Eccovi il video:

Baby K(pseudonimo di Claudia Nahum), a proposito del video, ha dichiarato sempre su facebook:

Per questo video ho dovuto lottare molto per far sì che ogni scena rispecchiasse la mia idea, il concetto che volevo esprimere. Non volevo il cliché, non volevo fare un video che si aspettavano tutti: in spiaggia, in bikini, sulla sabbia. Un’artista capta un potenziale, rimescola gli ingredienti e da una sua interpretazione ad un concetto regalando un nuovo punto di vista… E poi parliamoci chiaro- il Racing é una figata!!! 

Ha poi proseguito dicendo:

Un artista generalmente segue sempre il proprio progetto, ma questa volta è stato come tornare ai tempi in cui ero auto-prodotta. Ho avuto le mani in pasta ovunque. In due giorni ho scritto molto il brano e anche il video è stata una bella fatica, ma le cose più belle si sudano. Alla fine sono soddisfatta.