Storico accordo Sky-Mediaset: inizia una nuova fase per la tv

mediaset

Storico accordo Sky-Mediaset. Dopo anni di tensioni e turbolenze i due colossi hanno dato il via ad una nuova fase per la tv. Di cosa si tratta e perché tutti ne parlano? Da una parte cinque canali di cinema e quattro canali di serie tv, disponibili solo su Mediaset Premium, saranno visibili a tutti gli abbonati Sky.

Dall’altra tre o quattro canali Sky entreranno a far parte dell’offerta di Premium.

Storico accordo Sky – Mediaset: cosa cambia

Cosa cambia nello specifico dopo lo storico accordo Sky-Mediaset? Come già annunciato gli abbonati Sky al pacchetto Cinema vedranno, in aggiunta ai 12 canali Hd targati Sky, cinque canali di cinema di Premium via satellite senza alcun costo aggiuntivo. Si tratta di: Premium Cinema, le anteprime blockbuster hollywoodiane di Premium Cinema +24, Premium Cinema Energy, Premium Cinema Emotion e Premium Cinema Comedy.

Gli abbonati Sky al pacchetto Sky Famiglia potranno vedere, senza costi aggiuntivi, quattro canali Premium dedicati alle serie tv ovvero: Premium Action, Premium Crime, Premium Joy e Premium Stories.

Grazie all’accordo Sky lancerà un’offerta a pagamento anche sul digitale terrestre. Il colosso potrà sfruttare la piattaforma Premium e affittare banda sui multiplex gestiti dalla società Ei Towers che fa capo al Gruppo Mediaset. Dal prossimo 1° giugno 2018 pertanto Sky potrà avere una propria offerta a pagamento sul digitale terrestre con una selezione fatta fra i canali Sky e Fox ma anche con i nove canali targati Mediaset.

Visti i grossi cambiamenti alcuni esperti ipotizzano che Mediaset voglia vendere Premium a Sky rimanendo solo come editore. Cosa accadrà? Per una rivoluzione di questo tipo servirà il consenso di Agcom e Antitrust. Per ora, però, le possibilità che Mediaset decida di vendere Premium sono ancora solo ipotesi.

Storico accordo Sky – Mediaset: le conseguenze

Lo storico accordo fra Sky e Mediaset da il via alla fine delle ostilità fra i due colossi. Fino a poco tempo fa entrambi si sono sempre fatti la guerra.

Come se non bastasse si sancisce così la prima prova tecnica per una pay tv unica. Finisce, di conseguenza, anche la serrata concorrenza fra digitale terrestre e satellite. Sky, approdando sul digitale, ma a pagamento, dimostra che a breve non ci sarà più bisogno di parabole e cavi speciali.

C’è però chi ha paura, però, di dover dire addio ad offerte e sconti con con Sky cercava di strappare clienti a Mediaset o viceversa.

CONDIVIDI