Sanremo 2018 confermata la diretta su Rai Uno. Il regolamento della sezione Giovani

sanremo

Il toto conduttori su chi sarà al timone di Sanremo 2018 è ancora in corso e le scelte sembrano orientate su personalità differenti che in ogni caso apporterebbero una ventata di novità alla kermesse canora.

Si sono i fatti i nomi di Totti e Ilary Blasi, così come quello di Mikache però ha prontamente smentito-e il simpaticissimo Fiorello, fino ad azzardare l’ipotesi di Giletti. E nel frattempo è stato reso noto il regolamento di Sanremo Giovani 2018.

Sanremo Giovani 2018: il regolamento

E’ stato infatti pubblicato il regolamento per accedere alla sezione Giovani, che anche quest’anno vedrà in gara otto cantanti. Prima di arrivare al risultato finale, ci  sarà una lunga fase di selezioni, che inizierà il 5 settembre 2017 con l’apertura delle domande di partecipazione.

Il regolamento prevede inoltre che, i primi sei cantanti saranno scelti durante uno speciale appuntamento su Rai Uno -come nelle ultime edizioni -gli altri due, invece saranno selezionati tra i vincitori di Area Sanremo.

Sanremo 2018, Giovani: i requisiti di partecipazione

  • Il range di età degli artisti dovrà essere tra i 16 e i 35 anni.
  • Non devono aver mai preso parte a precedenti edizioni del Festival nella categoria Campioni e non devono essere iscritti all’edizione 2017 di Area Sanremo.
  • E’ richiesta anche l’avvenuta commercializzazione almeno di due brani singoli diversi da quello presentato.
  • In caso di gruppo, la composizione indicata in sede di presentazione dovrà essere la stessa anche per tutto lo svolgimento del Festival

Selezioni per accedere a Sanremo Giovani 2018

Quindi dal 5 settembre 2017 fino a venerdì 6 ottobre 2017,  le case discografiche potranno inviare le canzoni all’organizzazione del Festival attraverso un’apposita sezione che sarà aperta sul sito ufficiale della manifestazione.

In seguito ci sarà una Commissione deputata all’ascolto delle canzoni e fra tutte quelle che saranno state presentate ne saranno scelte sessanta che potranno essere eseguite (cantate) dal vivo. A queste si aggiungerà anche quella dell’artista vincitore del Festival di Castrocaro, nel caso possegga i requisiti richiesti.

I sessantuno cantanti dovranno quindi presentare apposita documentazione:

  • basi musicali
  • dichiarazioni degli autori
  • fotografie

A quel punto i loro nomi e le loro canzoni saranno resi noti attraverso la pubblicazione sul sito del Festival. Dopo questo step ci sarà poi la fase delle audizioni davanti a Commissione e Direttore Artistico.

Coloro i quali supereranno le audizioni dal vivo accederanno di diritto alla serata speciale in diretta su Rai Uno. Come ormai consuetudine si esibiranno davanti alla “giuria televisiva”, che selezionerà i sei partecipanti al Festival di Sanremo 2018. Nello stesso appuntamento saranno annunciati anche i due vincitori di Area Sanremo che saliranno sul palco dell’Ariston.

In bocca al lupo ai partecipanti!!

CONDIVIDI
Articolo precedenteUomini e Donne: Andrea Anzilotti, l’erede di Rocco Siffredi prossimo tronista?
Prossimo articoloFilm e programmi tv, la seconda serata di venerdì 28 luglio 2017
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..