Paolo Bonolis: spopola in tv con le repliche di “Avanti un altro!” e “Ciao Darwin”. Ma qual è il suo segreto?

Paolo Bonolis commenta l'incidente del concorrente di Ciao Darwin 8

Uno dei protagonisti indiscussi della nostra televisione è Paolo Bonolis. Sicuramente un uomo di una simpatia contagiosa e di una spigliatezza unica, che riesce a coniugare la battuta caciarona ad una preparazione culturale di spessore.

Paolo Bonolis miete successi dopo successi: ma qual è il suo segreto?

Non c’è dubbio che il successo di un personaggio, non si inventa né piove dal cielo. Ci pare inspiegabile come dei programmi che vengono mandati in replica come la fiction “Il commissario Montalbano” su Rai 1, registri sempre ascolti altissimi così come accade con i programmi di Paolo Bonolis.

Per far fronte al buco creato dalla pandemia, le reti televisive hanno dovuto ricorrere per forza alle repliche e così sul palinsesto di canale 5 vediamo spalmate le repliche di Avanti un altro! e Ciao Darwin che hanno un unico filo conduttore: Paolo Bonolis.

Ma perché piace così tanto Paolo Bonolis? E’ un conduttore che arriva a tutti: dalle massaie ai professionisti perché forse c’è una nota di fondo comune: una comunicazione unica, dalla mimica fino ad arrivare alle parole.

È un dato di fatto che il conduttore romano ha dalla sua la conoscenza del linguaggio, sa come gestirlo e usarlo nel migliore dei modi. I detrattori trovano poco carino che lui prenda in giro i concorrenti che evidentemente hanno una cultura pari a zero e con questo ci faccia dei programmi di successo. Ma noi crediamo, invece, che non ci sia cattiveria né volontà di nuocere nel modo di fare di Bonolis e gli ascolti che registrano le sue trasmissioni ne sono una prova più che evidente.

“Io mi diverto a giocare con le parole – dichiara Bonolis a TV e Sorrisi-  Mi piace parlare semplice, usare il vernacolo, ma è ancor più divertente quando c’è il contrasto con parole complesse. Esempio: “Namo affà ’n rito apotropaico”

Paolo Bonolis sulla televisione

Dalle pagine di Sorrisi Bonolis ha risposto a delle domande in base a contenuti specifici e ve ne riportiamo qualcuno che riteniamo interessante.

TELEVISIONE – “L’originalità, in televisione come nella vita, non risiede tanto in ciò che si fa, ma piuttosto in come lo si realizza; Il presentatore Bonolis che vedete in televisione, quello “caciarone”, è una maschera. Ma è l’unica che ho e che mi corrisponde alla perfezione. Se non lavorassi in tv, non sarei in grado di esprimere questo lato gioioso e burlone del mio carattere”.

ULTIMI“Amo chi sa sorridere nonostante tutto, amo la caparbietà di chi affronta la fatica di ogni giorno sapendo anche riderne. Le mie trasmissioni sono per questi ultimi. Un piccolo sostegno a chi vorrebbe essere sereno e talvolta non ce la fa”.

SOLDI – Non me ne frega niente della macchina, della barca, dei gioielli, degli orologi. Spendo molto in vacanze”.

ROMA“Sono romano fin dentro il midollo. Soprattutto per quello che riguarda il disincanto. Il romano “se la cava” sfuggendo, tendendo a defilarsi. E infatti a Roma c’è un concetto che fondamentalmente è salvifico per quasi tutte le situazioni, una piccola frase molto usata e apprezzata dai suoi abitanti, che è “‘sti ca…’”.

IRONIA – “L’ironia è un ottimo antibiotico, ma non è giusto esorcizzare tutto con una risata”.

DONNE – “Una donna bella ma priva di passione è totalmente insignificante. Molto meglio una donna brutta ma capace di accendersi di desiderio, perché è il suo che accende il mio”.

Paolo è una forza della natura, almeno per me che vi scrivo..e voi come lo travate?

1 commento

  1. Lui ha una bella e brava donna. Certi volte e un po troppo urla e così non mi piace ma e un buon comunicatore. E questo per me che ha un successo. Bravo Paolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here