Morgan difende Achille Lauro e “Rolls Royce: “è una canzone sulle automobili” | VIDEO

morgan

Rolls Royce di Achille Lauro continua a creare polemiche. A difendere la canzone ancora una volta c’è Morgan: ecco cosa ha detto

A distanza di giorni dalla finale di Sanremo 2019 non si placano le polemiche legate alla kermesse. Dopo le dichiarazioni de Il Volo, di Ultimo e della denuncia da parte del Codacosn, c’è una canzone che continua a tenere banco su tutti i social. Si tratta di Rolls Royce di Achille Lauro che, complice questa grande pubblicità, è ai vertici delle classifiche di vendite. In soccorso di Achille Lauro è tornato Morgan, ospite dell’ultima puntata di #CR4 – La Repubblica delle Donne. Ecco cosa ha detto il musicista.

Morgan difende Achille Lauro

Rolls Royce di Achille Lauro è un inno alla droga? A lanciare una nuova accusa sul brano presentato dal trapper a Sanremo 2019 questa volta è Striscia La Notizia che recentemente ha anche consegnato un tapiro ad Andrea Delogu sostenitrice del pezzo. Morgan, ospite di CR4 di Piero Chiambretti, ha preso nuovamente le difese di Achille Lauro con cui ricordiamo ha duettato sul palcoscenico del Teatro Ariston di Sanremo. Ecco cosa ha detto l’artista sul brano: 

“Non dobbiamo parlare di droga con questa superficialità, perché è un problema. Lui è un artista. Allora ‘Chicco e Spillo’ di Bersani? Allora ‘Lilly’ di Venditti? Allora ‘Heroin’ di Lou Reed? Ma sai che quasi tutte le canzoni parlano di droga?”.

Piero Chiambretti però ci tiene a sottolineare che la canzone di Achille Laura fa un riferimento esplicito alla droga, in particolare alle pasticche di ecstasy. Morgan non condivide il pensiero del conduttore, anzi sostiene la sua tesi: “Non è esplicito, torno a dire che è una canzone sulle automobili”. La situazione si complica quando Chiambretti precisa che l’acronimo RR è riportato proprio sulle pasticche di ecstasy. A questo punto Morgan precisa una serie di cose:

“Non siamo tenuti a sapere quante simbologie ci sono ovunque, la maggior parte dei simboli, per esempio medici, ricordano simboli nazi-fascisti, e allora? Sono pretestuose queste cose.”

Morgan: “parliamo di droga con intelligenza”

Morgan non attacca Striscia La Notizia, anzi precisa che il servizio del tg satirico di Antonio Ricci sta portando nelle case degli italiani un tema importante come quello della droga. Un tema di cui bisognerebbe parlarne più spesso, ma in maniera chiara come dice il cantante:

“Allora vogliamo parlare di droga? Parliamone con intelligenza perché è un problema, evidentemente per loro non lo è, perché non sanno che è un problema, sennò ne parlerebbero con intelligenza… E allora ci interesserebbe non che quella canzone parli di droga, ma come ne parla”.

Sul finale Morgan lancia un messaggio importante: “il gran desiderio di far smettere le persone di drogarsi, sai come si fa? Non giudicando, non condannandole, lasciandole libere di decidere, facendole crescere“.

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here