Massimo Giletti, con il suo addio la Rai perde 8 milioni di euro in spot

Massimo Giletti

Dopo la presentazione dei palinsesti Rai abbiamo tristemente scoperto che la trasmissione di Massimo Giletti, l’Arena su Rai Uno è stata cancellata. La Rai adducendo motivazioni (strampalate) in merito alla nuova linea editoriale ha deciso di chiudere un programma storico che da oltre 13 anni è una garanzia per la Rai, sia in termini di ascolto che di denaro.(Pubblicità)

Massimo Giletti: con il suo addio la Rai perde 8 milioni di euro in spot

Abbiamo uno scenario niente male: da una parte un conduttore come Fazio super pagato con un contratto milionario (sottoposto anche alla Corte dei Conti per incongruenze) e dall’altra Giletti, giornalista dinamico e schietto che con molta dignità lascia la Rai avendo preso consapevolezza che alla tv generalista poco importa che la sua trasmissione, l’Arena macina ascolti da 13 anni assicurando un quasi 22 per cento di share!

Ma non solo lo share, con l’uscita di Massimo Giletti la Rai perde una grossa somma di denaro in termini pubblicitari. Uno studio del centro media Spot and web sostiene che  l’epurazione (perché di questo si tratta), del conduttore equivalga a una flessione di 8 milioni di euro. C’è addirittura chi sostiene che dietro questa epurazione ci sia lo zampino di Fazio.

Caso Giletti: senza di lui la Rai perde 8 milioni di euro

Ricordate quella pubblicità di una nota compagnia telefonica degli anni 80 che recitava:“Mi ami? Ma quanto mi ami? Mi costi? Ma quanto mi costi?” Ebbene potremmo applicarla all’uscita del conduttore (quasi certa) da Viale Mazzini.

La stima fra spot e promozioni dell’Arena è di 7 milioni e mezzo di euro di raccolta pubblicitarie. Quindi un bel “gruzzoletto” considerati i costi esigui del programma e dello stesso Giletti, rapportato anche ai super stipendi di Fabio Fazio e Antonella Clerici.

Il sito media Spot and web sottolinea poi che i contratti dei collaboratori che lavoravano all’Arena sono fermi da cinque mesi.

Sempre secondo il sito, Rai Pubblicità sta intervenendo affinché Il Direttore Generale Mario Orfeo e il Presidente Monica Maggioni, rivedano un po’ la loro idea e posizione sul conduttore con tanto di report interno “anche perché Giletti garantiva utili anche con le prime serate contro la De Filippi”.

Insomma il caso Giletti, insieme al maxi compenso di Fabio Fazio, è uno dei temi più caldi del mercato televisivo.

Considerazioni

Sicuramente non ci è dato sapere quali siano i reali motivi dietro la cancellazione dell’Arena. Che c’entri Fazio o che la scelta sia  politica non lo sapremo mai! Di sicuro Giletti in questi anni ha smascherato molte situazioni illecite e ambigue e forse  ha disturbato più di una fazione politica.

Tuttavia c’è da chiedersi perché nel nostro Paese (purtroppo), le eccellenze, le cose che funzionano, che piacciono al pubblico vengono sistematicamente distrutte a favore di altre che non si capisce bene perché, nonostante il dissenso popolare dobbiamo sorbirci e accettare. Ma la nostra Costituzione non dice che il popolo è sovrano?

Forse saranno ragionamenti elementari ma è purtroppo una realtà!

CONDIVIDI