Maratona de “I Simpson”, su Italia Uno per HALLOWEEN!!

Simpson

Maratona de  “I Simpson”, su Italia Uno per HALLOWEEN

Cari amici followers di SuperGuidaTv, tra pochi giorni sarà Halloween, la festività anglosassone  che ci trasporterà in un’atmosfera macabra, tra streghe, zucche, e la famosa frase, ripetuta dai più piccoli, Trick or Treat  ” ovvero, “dolcetto o scherzetto..”?

Una maratona de I Simpson su Italia Uno

In occasione di Halloween, lunedì 31 ottobre Italia Uno stravolge il suo daytime per dar spazio alla serie animata che ha come protagonisti I Simpson.

Una maratona televisiva dunque, per accontentare i tanti estimatori di questo cartone.

I Simpson, e le loro avventure nella cittadina di <Springfield> ci terranno compagnia dalle 13.50 alle 18.00 con una pausa dalle 14.20 alle 14.35 per la striscia quotidiana di Gogglebox.

Nel dettaglio verranno riproposti episodi di una serie di puntate speciali de I Simpson, dedicati all’horror.

 <La Paura Fa Novanta>(Treehouse of Horror il nome originale) è una serie di puntate speciali che ricorrono in ogni stagione (tranne la prima) de I Simpson in occasione della festa di Halloween.

Sono episodi le cui trame non seguono il canone originale della serie, ma sono la parodia di altrettanti film famosi che spaziano dal genere horror a quello fantascientifico, e al soprannaturale.

I protagonisti sono coinvolti in situazioni magiche e macabre, tipiche di  Jack-o’-lantern  da rendere le  puntate dei cult per gli appassionati del genere.

Da dove arriva la Festività di Halloween?

( da Wikipedia)

L’usanza di Halloween è legata alla famosa leggenda dell’irlandese <Jack>, un fabbro astuto, avaro e ubriacone, che un giorno al bar incontrò il diavolo.

A causa del suo stato d’ebbrezza, la sua anima era quasi nelle mani del diavolo, ma, astutamente, riuscì a far trasformare il diavolo in una moneta promettendogli la sua anima in cambio di un’ultima bevuta.

Jack mise il diavolo nel suo borsello, accanto ad una croce d’argento, cosicché egli non potesse ritrasformarsi.

Allora il diavolo gli promise che non si sarebbe preso la sua anima nei successivi dieci anni e Jack lo lasciò libero.

Dieci anni dopo, il diavolo si presentò nuovamente e Jack gli chiese di raccogliere una mela da un albero prima di prendersi la sua anima.

Al fine di impedire che il diavolo discendesse, il furbo Jack incise una croce sul tronco.

Soltanto dopo un lungo battibecco i due giunsero ad un compromesso: in cambio della libertà, il diavolo avrebbe dovuto risparmiare la dannazione eterna a Jack.

Durante la propria vita commise tanti peccati che, quando morì, rifiutato dal paradiso e presentatosi all’Inferno, venne <cordialmente> scacciato dal demonio che gli ricordò il patto ed era ben felice di lasciarlo errare come anima tormentata.

All’osservazione che era freddo e buio, il demonio gli tirò un tizzone ardente (eterno in quanto proveniente dall’Inferno), che Jack posizionò all’interno di una rapa che aveva con sé.

Cominciò da quel momento a girare senza tregua alla ricerca di un luogo su cui riposarsi.

Concludendo

Essendo diventati degli esterofili d’eccezione, anche il bel Paese, festeggia Halloween con feste, serate a tema e quant’altro.

Non è inconsueto, vedere in quel periodo, in giro per le strade persone abbigliate come streghe, o dall’aspetto macabro, in occasione della festività.

Ovviamente, ci sono anche quelle persone, che non amano festeggiare <Halloween>, ma ricordare piuttosto, la festività cattolica di Ognissanti e dei Morti.

Sicuramente un modo più cristiano, e meno pagano di vivere quei giorni.

E voi andrete in giro a chiedere, dolcetto o scherzetto?

CONDIVIDI