Game of Thrones: dopo sei stagioni è ancora lo show più amato.

Dopo sei stagioni di fuoco, Game of Thrones – Il trono di spade è ancora lo show più amato dai cosplayer di San Diego. E il successo è planetario non solo americano dal momento  che l’episodio pilota trasmesso in simultanea dalla HBO ha tenuto 170 paesi attaccati allo schermo per dare vita a quella che sarà la settima stagione  della serie.

I creatori della serie, David Benioff e D.B. Weiss hanno dichiarato :

Uno dei meriti di Game of Thrones è aver azzerato le etichette: nerd/non-nerd. Lo spettatore ideale non ha età né culto”

Le riprese quest’anno sono cominciate un po’ in ritardo per permettere alla troupe  della  serie di girare gli esterni in condizioni adeguate alle atmosfere cupe e rarefatte tipiche della stagione invernale, difatti la messa in onda non sarà più ad Aprile come è stata di solito, ma slitterà in estate del 2017.

Inoltre gli autori attendono con ansia la consegna del nuovo volume di George R. R. Martin tratto da Cronache del ghiaccio e del fuoco il cui titolo è The Winds of Winter.

Benioff dice, a tal proposito :

E’ sempre l’immaginazione di George a guidarci dentro questo mondo e a restituirci il cuore dei personaggi. Pur prolungando la serie senza più attingere da un volume di riferimento, in attesa che George consegni la sua ultima fatica, cerchiamo di restare fedeli allo spirito del Trono di Spade. Certo, dobbiamo inventarci ogni volta qualcosa di sorprendente ma il segreto del successo è che tra letteratura di formazione e serie tv c’è e ci sarà sempre un divario. Speriamo di non deludere sia i lettori che gli spettatori, ora che lo show ha sorpassato i romanzi originali”.

Bene cari lettori, per gli appassionati del genere ci sarà ancora da attendere,per poter vedere la nuova serie ma eccovi una chicca, protagonista assoluto lo scioglilingua impossibile di Peter Dinklage che non riesce a pronunciare la parola “Benevolent”

 E di seguito, invece i preparativi e gli allestimenti della nuova stagione

 

CONDIVIDI