Fuori dal coro di Mario Giordano, anticipazioni e ospiti di giovedì 11 luglio

mario giordano

Secondo appuntamento con “Fuori dal coro“, il programma di approfondimento condotto da Mario Giordano nella prima serata di Retequattro. Ecco le anticipazioni e gli ospiti della puntata in onda giovedì 11 luglio 2019.

Fuori dal coro oggi, le anticipazioni di giovedì 11 luglio

Giovedì 11 luglio 2019 torna in prima serata l’appuntamento con “Fuori dal Coro“, il programma di attualità ed informazione condotto da Mario Giordano su Retequattro. Dopo il grande successo della striscia quotidiana, il programma approda nella fascia del prime time di Rete4 tenendo accesi i riflettori sull’approfondimento e i temi più caldi di attualità, politica e cronaca.

Durante la seconda puntata Mario Giordano discuterà di pensioni, un tema di strettissima attualità per via delle proteste scoppiate per il taglio di quelle pensioni definite d’oro. Non solo, spazio ai tanti sprechi legati all’ente previdenziale guidato da Tito Boeri considerando che il patrimonio immobiliare dell’Inps vive in stato di abbandono. Numeri davvero preoccupanti: 19 mila i palazzi vuoti senza contare gli affitti risibili, le vendite al palo e i tantissimi sprechi. A discuterne in studio c’è Carlo Calenda, l’europarlamentare del Partito Democratico protagonista dell’intervista faccia a faccia con Mario Giordano.

Mario Giordano a Fuori dal Coro: intervista a Carlo Calenda

Durante l’intervista, Carlo Calenda discuterà con Mario Giordano di alcuni temi di strettissima attualità come le tensioni interne al PD e le differenti idee legate al tema dell’immigrazione. Dal tema delle pensioni poi si passerà a discutere di immigrazione ed accoglienza partendo dalla vicenda dello sfratto dell’agricoltore di Cecina e dell’occupazione indebita di Bagheria.

Non solo, Mario Giordano si occuperò anche del caso del sindaco di Asti che ha razionato l’acqua al campo dei nomi per via della presenza di bollette non pagate per un totale di 634 mila euro. Durante il secondo appuntamento non mancheranno poi servizi e reportage esclusivi dedicati ad altri due temi: i falsi invalidi e la difficile situazione dei trasporti pubblici italiani.

L’appuntamento con Fuori dal Coro è il giovedì in prima serata su Rete 4

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

4 Commenti

  1. la trasmissione di Girdano fuori dal coro è interessante perchè porta a conoscenza il pubblico degli abusi comessi dalla magistratura e dall’ufficio delle entrate, in particolare da una serie di giudici, per questo chiedo di essere contattato al fine di portare a conoscenza tutta una serie di abusi che il sottoscritto ha subito dal 1995 ad oggi, senza riuscire ad avere giustizia.
    Quanto appena accennato è tutto documentato da almeno 300 kg di documentazioni in maggior parte denunce penali tutte archiviate da questi giudici.

  2. caro giordano aggiornaci almeno tu su questa orribile vicenda,,,,,,,perché i giudici prendono per oro colato quello che scrivono le ass.ti sociali????perché non ascoltano personalmente i bimbi???ci sono forse degli intoccabili????purtroppo viene il sospetto che dietro ci siano cose spiacevoli, costose, inutili e dannose,,tutta gente senza coscienza che pensa solo al proprio tornaconto e se ne frega di creare danni ai bambini((((((purtroppo anche in questi casi c’è corruzione)))))

  3. BEH, Il servizio sul patrimonio immobiliare dell’inps è stato veramente penoso. Pur di fare notizia sono state dette un sacco di sciocchezze e taciute molte verità, prima tra tutte che il palazzo di Firenze, attualmente in affitto, in realtà era dell’INPS, venduto però dalla “Finanza creativa” di Tremonti. Hanno costretto l’Istituto a vendere un “bene strumentale”, come se ad un falegname vendono la bottega… ma questo il sig. Giordano ha dimenticato di dirlo, preso come era a fare scena, ad ergersi a paladino del popolo. Se questo è giornalismo…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here