Trappola di cristallo – un altro film da vedere questa sera, su Rete 4, ore 21:15

Va in onda questa sera su Rai 4 “Trappola di cristallo”, il film che ha segnato l’avvio della grande carriera di Bruce Willis.

La pellicola cinematografica, basata sul romanzo di Roderick Thorp ‘Nulla è eterno’, rappresenta il primo capitolo di una saga dedicata alle avventure del poliziotto newyorkese John McClane, seguita con ’58 minuti per morire – Die Harder’ (1990), il famosissimo ‘Die Hard – Duri a morire’ (1995), ‘Die Hard – Vivere o morire’ (2007) ed infine ‘Die Hard – Un buon giorno per morire’ (2013).

John McClane (Bruce Willis, per l’appunto) è un poliziotto di New York che giunge a Los Angeles la vigilia di Natale per trascorrere le vacanze con la moglie Holly (Bonnie Bedelia) ed i figli, nonostante il periodo di crisi matrimoniale che sta vivendo.

John giunge nel grattacielo Nakatomi dove lavora sua moglie, perché la compagnia per la quale lavora quest’ultima ha organizzato un party per i dipendenti in occasione delle festività natalizie.

Una manciata di minuti dopo, il grattacielo viene preso d’assalto da un gruppo armato e ben addestrato di criminali tedeschi guidati da Hans Gruber (Alan Rickman).

I criminali prendono in ostaggio i presenti per costringere le autorità a liberare alcuni “fratelli della rivoluzione” detenuti nelle carceri di mezzo mondo, ma non sanno che il vero obiettivo del loro capo è quello di penetrare nel caveau dell’edificio e rubare 640 milioni di dollari in titoli al portatore.
Al momento dell’assalto, John riesce a rifugiarsi ai piani alti del palazzo e cerca disperatamente di allertare la polizia per farla giungere in suo soccorso, ma non sarà facile restare vivo quando i malviventi si accorgeranno della sua presenza.

Riuscirà il poliziotto a far fallire i piani di Hans Gruber, a salvare gli ostaggi presenti nel Nakatomi ed a riconquistare la moglie?

Per scoprirlo, non perdete questo incredibile poliziesco al cardiopalma, in onda questa sera, su Rete 4, ore 21:15.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSherlock – “Uno studio in rosa” – su Paramount channel, ore 21:10
Prossimo articoloGeorge Clooney odiava Brad Pitt
mm
Sono una web writer in erba ed un'aspirante copywriter. Da sempre subisco il fascino delle parole in tutte le sue forme: forse non è un caso che il mio nome (Eufemia, dal greco “ eu phemì ” = colei che parla bene) contenga un verbo che significa 'parlare, dire, raccontare, etc'. Scrivere, infatti, rappresenta una delle mie più grandi passioni assieme al canto, alla musica ed ai viaggi. Sono una vera divoratrice di pellicole cinematografiche, amo i ‘courtroom drama’ - i film che si svolgono prevalentemente nelle aule di giustizia - e tutti i thriller. Per me, attori come Al Pacino, Robert De Niro e Jack Nicholson sono mostri sacri del cinema. Le serie tv che non smetterei mai di rivedere, invece, sono ‘Gomorra’, ‘How to get away with murder’ e ‘Lie to me’ (anche se vorrei trovare il tempo per vedere ‘House of cards’ e ‘Mad Men’).