Striscia La Notizia, Vittorio Brumotti aggredito a Palermo

Vittorio Brumotti - striscia la notizia

Nuova aggressione ad uno degli inviati di Striscia La Notizia: questa volta la vittima è Vittorio Brumotti assalito a Palermo durante un servizio – inchiesta

Vittorio Brumotti è stato aggredito a Palermo nel quartiere Zen 2. Impegnato durante le riprese di un servizio – inchiesta l’inviato di Striscia La Notizia è stato letteralmente preso d’assalto da un gruppo di persone del posto.

Aggressione Vittorio Brumotti allo Zen di Palermo

Brutta aggressione per Vittorio Brumotti ieri, domenica 25 febbraio, a Palermo. L’inviato e una troupe di Striscia La Notizia sono stati letteralmente presi d’assalto nel quartiere Zen 2 di Palermo durante un servizio – inchiesta sulla droga. Brumotti era arrivato nel problematico quartiere, una delle principali piazze di spaccio di droga, per un servizio dedicato allo spaccio delle sostanze stupefacenti.

Il campione di bike e la troupe di Striscia una volta arrivati nel quartiere Zen sono stati accolti da un pesantissimo lancio di pietre. Poco dopo il lancio di sassi non sono mancate minacce di morte. La situazione stava per degenerare così sia Brumotti che gli operatori si sono messi al sicuro nella loro auto blindati ignari di quello che sarebbe successo poco dopo. Improvvisamente, infatti, un enorme macigno di cemento è stato lanciato dai piani alti di un palazzo andando a colpire il tettuccio dell’auto blindata di Striscia. Momenti di grande panico seguiti dalla paura quando la portiera dell’auto è stata trapassata da un proiettile sparato da un fucile. A mettere in salvo Brumotti e la troupe di Striscia sono stati la Polizia e i Carabinieri arrivati sul posto dell’agguato.

Striscia la Notizia a Palermo: Brumotti aggredito

Attimi di grande terrore e paura a Palermo per Vittorio Brumotti e gli operatori di Striscia La Notizia vittime di una violenta aggressione che ha sfiorato la tragedia. Brumotti e i suoi collaboratori si trovavano nel quartiere Zen 2 per una serie di riprese sullo spaccio della droga quando è successo l’impossibile. Per fortuna a mettere in salvo il campione di bike e gli operatori del tg satirico la Polizia e i Carabinieri.

Si tratta della seconda aggressione subita da Brumotti. Lo scorso dicembre il campione di bike ha rischiato grosso durante alcune riprese nella periferia di Roma dove è stato aggredito con minacce e spari. Questa volta però le cose sono andate ancora peggio con immagini e filmati ripresi da Striscia che vedremo nelle prossime puntate del seguitissimo tg satirico di Canale 5. I filmati e le immagini al momento sono nelle mani delle forze dell’ordine per verifiche e controlli.

Potrebbe interessarvi: Canale 5, i palinsesti televisivi della primavera

Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.