Renato Pozzetto annulla i suoi impegni di lavoro per motivi di salute – Che cosa sarà successo?

Renato Pozzetto

E’ uno degli attori più noti e amati della commedia all’italiana, uno di quelli che non si dimentica facilmente. Perché con la sua simpatia e col suo “particolare” umorismo, ha fatto e continua a far ridere milioni di persone.

Sto parlando del grande Renato Pozzetto che, giunto all’età di 76 anni, per me e per tanti rimarrà sempre l’eterno “ragazzo di campagna”.

Renato Pozzetto, dalle origini ad oggi

Classe 1940, Renato Pozzetto nacque da genitori milanesi ma trascorse la sua infanzia e adolescenza a Gemonio (provincia di Varese), dove erano stati sfollati a causa dei bombardamenti su Milano.

Dopo il diploma, si avvicinò al cabaret e nel 1964 conobbe Cochi Ponzoni, col quale formò il famoso duo Cochi e Renato.

Renato Pozzetto

Insieme presentarono anche alcune trasmissioni della Rai e incisero diverse canzoni, con la collaborazione di Enzo Jannacci.

A metà anni ’70 Renato decise di proseguire da solo e cominciò ad intraprendere la carriera di attore.

La sua prima pellicola è datata 1974: Per amare Ofelia.

Mi sembra doveroso citare altre commedie indimenticabili, quelle che hanno fatto la storia della comicità all’italiana! Riporterò quelle a me più care, che mi hanno fatto ridere e sorridere, quelle che si rivedono sempre volentieri:

  • Zucchero, miele e peperoncino (1980),
  • Mia moglie è una strega (1980)
  • Ricchi, ricchissimi… praticamente in mutande (1982)
  • La casa stregata (1982)
  • Un povero ricco (1983)
  • Il ragazzo di campagna (1984)
  • Grandi magazzini (1986)
  • 7 chili in 7 giorni (1986)
  • Roba da ricchi (1987)
  • Da grande (1987)
  • Infelici e contenti (1992)
  • Oggi sposi (2009)

Il film più recente nel quale compare Renato Pozzetto è Ma che bella sorpresa (2015), tra l’altro in onda proprio stasera su Canale 5.

Ha preso parte anche ad alcune serie tv.

Ricordiamo che, oltre che cabarettista e attore per il cinema, la tv ed il teatro, Renato è anche regista, sceneggiatore e doppiatore (ha prestato la sua voce al cane randagio Scag in Senti chi parla adesso).

Renato Pozzetto annulla i suoi spettacoli

E’ di pochi giorni fa la notizia delle incerte condizioni di salute dell’attore.

Renato avrebbe dovuto esibirsi questo sabato e il successivo mercoledì al Teatro Giuditta Pasta di Saronno, col suo spettacolo “Siccome l’altro è impegnato”.

Tutto annullato “per motivi di salute”. Così il Teatro che doveva ospitarlo ha annunciato il mancato evento:

“Siccome l’altro è impegnato” racconta in prima persona il percorso artistico di Renato Pozzetto, attraverso 10 anni di cabaret, 15 di teatro e 30 di cinema.

Uno spettacolo fatto di sketch, battute tradizionali del suo repertorio, musica e proiezione di brevi clip tratte dai suoi più famosi film.

Che cosa è successo?

Ancora non sono state rilasciate dichiarazioni dettagliate in merito alla causa del presunto “malore”, né sulle sue attuali condizioni di salute.

Tutti i suoi fan sono in pensiero e confidano di avere al più presto notizie (buone) a riguardo.

Noi, dal nostro piccolo, facciamo al grande Renato tanti auguri di pronta guarigione.

Ecco Pozzetto in una delle scene epiche: