La serie cult degli anni ’90, Twin Peaks (Ri)Torna nel 2017 con nuovi episodi.

twin

Cari lettori del Blog, se vi dico: < chi ha ucciso Laura Palmer >  cosa vi viene in mente!?

Ebbene si!. Dopo 25 anni dalla messa in onda in contemporanea con gli States, e dopo il film del 1992 < Fire walk with me >  Fuoco cammina con me, Twin Peaks ritorna con nuovissimi episodi.

Lo scrittore della serie cult degli anni 90, Mark Frost assieme al regista David Lynch confermano l’arrivo di nuovi episodi con un cast arricchito tra cui:

  • l’italianissima Monica Bellucci
  • David Duchovny
  • Naomi Watts

< The  Secret History of Twin Peaks > il libro a cui si ispira la nuova serie di Twin Peaks

Frost, anni 62 pubblica il libro “ La Storia Segreta di Twin Peaks” e inizia a spargere quel phatos tipico della serie, che tra il 90 e il 91  tenne   incollati alla tv  34 milioni di telespettatori americani.

Il serial drama che scrisse  per David Lynch, due stagioni e 30 episodi in totale, sconfinava nell’horror e nel para-psicologico riuscendo   ad alterare la percezione dell’audience sul misterioso omicidio di Laura Palmer: liceale-modello con l’ossessione per il sesso compulsivo.

Twin Peaks  bottega di deliri e visioni, trasgressioni e misteri insoluti

Nel 2017, dunque le strade di Mark Frost, Laura Palmer (Sheryl Lee) e l’agente speciale Dale Cooper (Kyle MacLachlan) si incroceranno nuovamente,  sul canale Showtime, con una terza serie in edizione limitata.

Il culto non si è mai spento”  anticipa Frost, nonostante la cancellazione della serie da parte di ABC.

Anche l’Italia fu contagiata dal tormentone < Chi ha ucciso Laura Palmer> – che  ci accompagnò per tutta la serie-  con tanto di diario segreto scritto da Jennifer Lynch e distribuito come allegato al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni.

E divennero testimonial di un interesse e un consenso strepitoso per questa serie tv.

Nel diario di Laura, mancavano alcune pagine strappate da Bob, l’entità malvagia immaginaria, interpretata da Frank Silva. Accompagnate da una colonna sonora inquietante, dalle atmosfere cupe e rarefatte  composta da   Angelo Badalamenti.

Lo scrittore Frost, ha svolto  altri lavori come :

  • Storyville
  • I Fantastici 4
  • The Greatest Game Ever Played

Tuttavia ha scelto di tornare ad occuparsi di Laura Palmer e scrivere appunto The Secret History of Twin Peaks dichiarando:

Volevo tornare alla Pacific Northwest con un romanzo ben strutturato che fosse scritto come un vero e proprio dossier.

Fingendomi un archivista – il mio alter ego – ho assemblato una pila di enigmi ed appunti dell’FBI, avvistamenti di UFO e un diario personale redatto dagli abitanti della città di Twin Peaks.

Volevo indagare i segreti di Twin Peaks prima del revival nel 2017, spargere qualche indizio”

prosegue Frost. “Lavorare con David Lynch è un processo intenso: parliamo, ragioniamo, si va avanti e indietro senza sosta”.

In realtà tra scrittore e regista l’intesa è totale. Sul killer di Laura Palmer, Frost non lascia dubbi:

Io e David sapevamo sin dall’inizio chi fosse l’assassino di Laura. All’epoca, abbiamo scelto di non temporeggiare e di non dar retta allo share.

Le circostanze si sono evolute e infittite mentre lavoravamo, fino al punto di decidere che il killer dovesse saltar fuori già all’inizio della seconda stagione, sforbiciando la narrativa dello show”.

Il ringraziamento dello scrittore ai fan di Twin Peaks

Non so come abbiano potuto tenere viva la memoria di Laura Palmer per un quarto di secolo, è una gioia che non so descrivere a parole, ma posso assicurarvi che se io e Lynch stiamo tornando è merito della passione di chi ha sostenuto la serie.

A loro va il mio applauso. The Secret History of Twin Peaks è il primo capitolo di un nuovo corso; non so ancora esattamente la data di messa in onda della prossima serie, stiamo definendo insieme il numero di episodi.

Mi porto un po’ avanti con l’eccitamento e prometto ai fan che sarà un trip( viaggio)!”.

Il suo libro l’ha immaginato “come un romanzo epistolare, zeppo di articoli, diari, pensieri e fattacci”.

Gli appassionati resisteranno fino al 2017 per poter seguire la tanto amata serie?

Frost in merito dice:

 Un saggio una volta mi disse: il mistero è l’ingrediente essenziale della vita. Il mistero crea stupore. Lo stupore porta alla curiosità che, a sua volta, ci porta a voler scoprire chi siamo realmente”.

Gli fa eco il presidente di Showtime, David Nevins, secondo cui:

 “il misticismo di David Lynch renderà onore a Twin Peaks 25 anni dopo. David è ossessionato dalla numerologia e pensa che il 25 sia un numero magico, da qui l’aggancio con la storica battuta ‘I’ll see you in 25 years’, Ci vediamo di nuovo tra 25 anni”.

Considerazioni

Il perché dell’estremo successo di questa serie, forse è da individuare nel misticismo, nel soprannaturale che sconfina a tratti nell’horror di cui è pervasa la serie.

Tutti ingredienti che creano un alone di mistero misto a “paura” che il più delle volte ci da una scarica di adrenalina..

Eccovi il video di un brano di Julie Cruise estratto dalla colonna sonora di Twin Peaks, con una carrellata sugli interpreti

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’ispettore Tibbs, su La7!
Prossimo articoloSelfie-Le Cose Cambiano:inizio il 14 novembre. Cast ufficiale:sei mentori e cinque giurati.Chi sono?
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..