Code Black – Un medical drama questa sera alle 23:45 su Rai Tre

Approda questa sera sul Rai Tre un nuovo medical drama, in onda a partire da oggi, 15 luglio, alle 23:45. Sto parlando di “Code Black”, una serie tv creata da Michael Seitzman ed ambientata nel Pronto Soccorso dell’Angels Memorial Hospital di Los Angeles.

Trama

Questo telefilm narra le vicende di uno staff medico che tenta in ogni modo di salvare vite umane sfidando – e a volte anche aggirando – il sistema per proteggere i pazienti più bisognosi.

Il titolo stesso del telefilm – Code Black, ossia Codice Nero – deriva dal termine usato negli Stati Uniti per i casi di estrema emergenza in un pronto soccorso o, meglio, quando la mole di pazienti in gravi condizioni supera le forze umane ospedaliere disponibili.

La protagonista

La protagonista, la dottoressa Leanne Rorish – interpretata dal premio Oscar Marcia Gay Harden – è la caporeparto, una donna apparentemente fredda, con un passato segnato da incidente drammatico che ha sconvolto la sua vita personale.

La sua equipe, invece, è composto da medici, infermieri e dottorandi alle prese con casi quasi sempre disperati che è costretta ad affrontare la grave mancanza di risorse e le difficoltà del sistema medico.

Questa nuova serie, nata sulla base di un documentario di Ryan McGarry, è interpretata anche da Luis Guzman, Rafa Jaffrey, Bonnie Somerville e Melanie Chandra.

Trasmessa in America a partire dall’autunno dello scorso anno, “Code black” è attualmente sbarcata sulle reti televisive italiane, pronta a conquistare il pubblico come altri grandi medical drama – come, ad esempio, il famosissimo Grey’s Anatomy.

Il 16 maggio 2016, in America sono state confermate le riprese della seconda stagione di questo telefilm.

Buona visione e a presto.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCosa c’è stasera in tv? – 15 luglio 2016 | RINVIATO Temptation Island
Prossimo articoloParenti serpenti: Nesli e Fabri Fibra fratelli al capolinea!
mm
Sono una web writer in erba ed un'aspirante copywriter. Da sempre subisco il fascino delle parole in tutte le sue forme: forse non è un caso che il mio nome (Eufemia, dal greco “ eu phemì ” = colei che parla bene) contenga un verbo che significa 'parlare, dire, raccontare, etc'. Scrivere, infatti, rappresenta una delle mie più grandi passioni assieme al canto, alla musica ed ai viaggi. Sono una vera divoratrice di pellicole cinematografiche, amo i ‘courtroom drama’ - i film che si svolgono prevalentemente nelle aule di giustizia - e tutti i thriller. Per me, attori come Al Pacino, Robert De Niro e Jack Nicholson sono mostri sacri del cinema. Le serie tv che non smetterei mai di rivedere, invece, sono ‘Gomorra’, ‘How to get away with murder’ e ‘Lie to me’ (anche se vorrei trovare il tempo per vedere ‘House of cards’ e ‘Mad Men’).