Adriana Volpe contro Carlo Freccero e gli ascolti: “una Raidue in ginocchio”

Adriana Volpe, chiuso Mezzogiorno in famiglia

E’ un fiume in piena Adriana Volpe che, a pochi giorni dalla sue esternazioni su Instagram in merito alla chiusura del programma “Mezzogiorno in Famiglia“, torna a puntare il dito contro il direttore Carlo Freccero e Raidue. Ecco il nuovo sfogo della showgirl e conduttrice.

Adriana Volpe su Instagram: “Raidue in ginocchio”

Pochi giorni fa Adriana Volpe scriveva su Instagram “forse è meglio stare in silenzio, altrimenti si perde il posto di lavoro” commentando la decisione del direttore di Raidue Carlo Freccero di chiudere il programma “Mezzogiorno in Famiglia” a discapito di programmi considerati dei flop dal punto di vista degli ascolti.

In queste ore la showgirl e conduttrice è tornata ad attaccare Carlo Freccero sui social scrivendo:

E vai con il valzer… aggiungiamo un altro 2,4% in prima serata! Una raidue in ginocchio e non si fa niente! Veramente il Cda è d’accordo nel chiudere un programma che per nove mesi ha fatto il 10/12% di share nel daytime? Buon lavoro Cda!

La Volpe ha nuovamente sottolineato gli ascolti flop di un programma di Rai 2 “Woodstock – Rita racconta” in cui la cantante Rita Pavone ha celebrato i 50 anni della manifestazione musicale. Lo speciale televisivo è stato seguito solo da 355mila spettatori con uno share del 2,4%. Un grandissimo flop, inutile negarlo!

Carlo Freccero: gli ascolti di Raidue e Adriana Volpe

Lo stesso direttore di Rai2 alcuni giorni fa aveva sottolineato come la nuova rete fosse riuscita nell’intento di riportare un pubblico giovane. Un risultato importante che Carlo Freccero aveva sottolineato così:

Mi preme sottolineare che Rai 2 è in assoluto la rete che cresce di più tra i primi 9 canali nella fascia 21.30 – 23.30. Nello specifico ha ottenuto il 6.46% di share, ovvero +0.83 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Un dato incontrovertibile. Il lavoro fatto nei primi sei mesi ha centrato pienamente l’obbiettivo di riposizionare la rete nel panorama complessivo dell’offerta televisiva, incrementando l’audience del pubblico giovane.

Prontamente Adriana Volpe sui social ha voluto replicare alle parole di Carlo Freccero facendo delle opportune precisazioni:

Sono felice che programmi come Il Collegio e The Voice of Italy, format ereditati dalle precedenti direzioni, abbiano portato una crescita sul target dei giovani. Purtroppo poi ci sono stati progetti propri che hanno conseguito risultati deludenti: il concerto di Guè Pequeno 1,5%, Realiti al 2,5%, Ziggy al 2,7%… Ma confido ancora che la Rete possa rialzarsi.

Chissà che Carlo Freccero non voglia replicare alle parole della Volpe.

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here