Twin Peaks, su Cielo in arrivo le prime due stagioni dal 10 maggio 2017

Twin Peaks

Twin Peaks ritorna sugli schermi di Cielo

In attesa della terza stagione di Twin Peaks, girata ben 27 anni dopo le prime due, gli schermi di Cielo si preparano a regalarci un vero e proprio revival del telefilm che ha fatto la storia. La data di inizio della messa in onda è il 10 maggio, con ben tre puntate, dalle 21.15 su Cielo (DTT canale 26, Sky canale 126 e TivùSat canale 19).

La serie cult creata da David Lynch e Mark Frost continuerà fino a fine maggio in occasione del Festival di Cannes, dal 17 maggio si passa al mercoledì in seconda serata alle 23.00, sempre con un doppio episodio.

Sarà un vero e proprio ritorno indietro nel tempo, dal momento che presto avrà inizio una terza stagione, sicuramente una delle messe in onda più attese degli ultimi due anni.

Infatti, Twin Peaks si è da sempre presentato come un grandioso film incompiuto, pervaso completamente dall’emergere del sinistro a partire dagli ambienti domestici.

Il fattore massimamente inquietante presente in Twin Peaks è quello della duplicità: immagini speculari di bene e di male, l’originale e l’imitazione, l’apparenza e la realtà.

Già il nome della città, infatti preannuncia l’inquietante ambivalenza che la abita; ma il perturbante presentimento che accompagna fino alla fine della serie riguarda anche il celebre prequel, Twin Peaks: Fire Walk With Me, diretto sempre dall’inimitabile David Lynch.

Twin Peaks il telefilm cult di David Lynch

twin

Il mistero che aleggia in Twin Peaks  e che ha stravolto intere generazioni è “Chi ha ucciso Laura Palmer?“, ma dietro a questo enigma, c’è un intero sfondo curato nei minimi dettagli che ha reso la serie un vero e proprio cult.

La cittadina stessa in cui le vicende si ambientano, si rivela lentamente sempre più oscura man mano che procede la serie, ciò che di più lontano ci può essere da un luogo familiare, tant’è che secondo le direttive date da Lynch, tutti i registi che furono chiamati per dirigere i singoli episodi utilizzarono speciali filtri di corallo rosso per girare le scene interne con l’intento di massimizzare il contrasto visivo con le scene esterne (caratterizzate da colori freddi).

Nonostante ciò la forte carica perturbante di Twin Peaks risiede anche nelle rivelazioni degli ambienti domestici, tant’è che spesso gli eventi delittuosi avvengono nelle abitazioni dei personaggi e spesso fra i componenti del nucleo familiare. In questo senso uno dei luoghi più insoliti e perturbanti, che ogni fan della serie ricorderà in Twin Peaks è la cosiddetta Red Room, un luogo indefinito e malevolo abitato da esseri che parlano all’indietro.

Il potenziale inquietante della Red Room è suggerito dalle sue qualità meta-spaziali, cioè la sua manifestazione dal nulla e il suo sconvolgere l’ordine spaziale stabilito e le leggi della fisica: sembra che, in generale, anche il tempo, all’interno di tutta la Loggia Nera, non segua un percorso cronologicamente corretto, ma sia in grado di stravolgere gli eventi temporali umani in un ordine indefinibile e inclassificabile.

La terza stagione di Twin Peaks

La nuova stagione della serie di  David Lynch e Mark Frost prevede ben 18 episodi pronti a tornare sul piccolo schermo da domenica 21 maggio 2017. Sono passati 27 anni dal lontano 8 aprile 1990, quando fu mandata in onda per la prima volta Twin Peaks, serie che durò fino al 10 giugno 1991.

C’è grandissima attesa per la première di due ore che ci aspetta il 21 maggio, al punto che in seguito, per i cittadini americani saranno già disponibili in streaming dal network Showtime. In seguito si riprenderà il classico format di sessanta minuti per ciascuna puntata: per le successive 14 settimane.

Il cast, è stato già divulgato, includerà un totale di 217 attori, fra cui gli storici Kyle MacLachlan, Kimmy Robertson, Miguel Ferrer, Dana Ashbrook, Harry Goaz e James Marshall.

Arriveranno anche alcuni curiosi volti nuovi: Tim Roth, Naomi Watts, Monica Bellucci e Robert Knepper. Tutto è pronto e ricordate: “I gufi non sono quello che sembrano“!