Standing Ovation – Cambio di giuria: arriva la Bertè al posto di Ambra

Venerdì 17 febbraio su Rai 1 ha inizio il nuovo programma musicale presentato da Antonella Clerici.

Così, a distanza di poco più di un anno da Ti lascio una Canzone, la conduttrice si lancia in un altro baby talent.

Si chiama STANDING OVATION e avrà come protagonisti bambini e ragazzi dagli 8 ai 17 anni, che canteranno accompagnati da genitori, nonni o zii.

Le famiglie si esibiranno nei grandi successi della musica italiana e internazionale.

Sarà il pubblico a decretare i vincitori, con la “standing ovation” appunto: i sensori posizionati sotto i cuscini delle poltrone registreranno il punteggio.

Oltre alla musica, verrà dato spazio alle storie delle 12 coppie di protagonisti.

LA GIURIA

Come in qualsiasi talent show, le performance dei concorrenti verranno commentate da una giuria.

Saranno 3 i personaggi famosi in questione. E se inizialmente si erano fatti i nomi di Nek, Romina Power e Ambra Angiolini, nelle ultime settimane c’è stato un po’ di trambusto, che ha portato alla sostituzione di uno di loro.

Ambra fuori dalla giuria

Nei promo di Standing Ovation, già da diversi giorni in tv, possiamo vedere la nuova tripletta di giurati:

  • ROMINA POWER
  • NEK
  • LOREDANA BERTE’.

Che fine ha fatto Ambra?

Sembra che sia rimasta talmente amareggiata da (false) affermazioni sul suo conto, da decidere di rinunciare al programma.

Le chiacchiere sul cachet di Ambra

Non bastavano le malelingue sul compenso ricevuto da Carlo Conti per il suo lavoro a Sanremo…

Nel mirino pure Ambra Angiolini, accusata di ricevere un cachet da capogiro per il suo ruolo di giurata a Standing Ovation. La cifra, secondo le voci, sarebbe stata di 220.000 euro.

Tali voci sono state prontamente smentite dalla casa di produzione del programma, la Ballandi Multimedia:

In merito alle indiscrezioni uscite sul web nei giorni scorsi, Ballandi Multimedia smentisce categoricamente che sia stato mai concordato un importo di € 220.000 per la partecipazione dell’artista Ambra Angiolini come giurata nel programma Standing Ovation, in onda prossimamente su Rai 1. Il compenso negoziato è notevolmente inferiore alla cifra pubblicata.

Nonostante la smentita, Ambra non ci sarà. Ma non possiamo sapere per certo se il motivo sia solo l’indignazione per la falsità delle voci oppure se ci sia altro.

Comunque sia, vi ricordo l’appuntamento con la prima delle 5 serate di Standing Ovation, venerdì 17 (siete superstiziosi?!), alle 21.25 su Rai 1!

Buona visione e buona musica a tutti!