Home Notizie Rai, il 2018 è stato un anno di successi: rete leader negli...

Rai, il 2018 è stato un anno di successi: rete leader negli ascolti

Palinsesti tv 2017/18 Rai 1 Rai 2 Rai 3

Grande successo per le reti Rai nel 2018: l’azienda di Viale Mazzini festeggia un anno da leader negli ascolti grazie a Sanremo e alle fiction

La Rai è l’azienda leader negli ascolti del 2018. Un anno da incorniciare per il servizio pubblico che occupa la prima posizione in classifica con l’evento del Festival di Sanremo 2018 seguito da 12,2 milioni di telespettatori, pari al 58 di share. Non solo Sanremo nella classifica dei programmi più visti dell’anno, visto che l’azienda di Viale Mazzini primeggia anche nell’ambito fiction, sport e cultura.

Rai vince la gara Auditel del 2018

Oltre al Festival di Sanremo 2018, grandissimo successo anche per la fictionIl commissario Montalbano” che ha incollato davanti alla tv ben 11 milioni di telespettatori con il 43,9 di share; ottimi risultati anche per “La mossa del cavallo – c’era una volta Vigata” che ha intrattenuto circa 8 milioni di telespettatori con uno share del 32,3 e recentemente “L’amica Geniale” ha registrato 6.910 mila telespettatori con uno share del 29,5 di share. Fanalino di cosa, si fa per dire naturalmente, “Don Matteo 11” con 6.625 mila telespettatori e share del 27,9.

Ottimi risultati anche per i programmi di intrattenimento: a cominciare dall’evento di Capodanno “L’anno che verrà” seguito da 5.552 mila persone con uno share del 35,1. Non ha deluso le aspettative la nuova edizione de “La Corrida” di Carlo Conti ha ha fatto divertire circa 5.261 mila persone, mentre “Tale e quale show” si conferma uno dei programmi di successo con 4.325 mila telespettatori e il 21,5 di share. Esperimento riuscito poi quello di Roberto Bolle con “Danza con me“, che ha attirato l’attenzione di 4.860 mila spettatori con uno share del 21,5.

Ascolti record per i programmi di cultura e sportivi

Non hanno minimamente deluso i programmi di cultura. Il più visto è stato “Stanotte a Pompei” di Albero Angela con il 24,3 di share e 4.235 mila persone seguito da “Meraviglie la penisola dei tesori” con il 23,4 di share e 5.665 mila spettatori.

In ambito sportivo, è andata benissimo la Uefa Nations League seguita su Rai1 da 7.721 mila telespettatori per il 33,1 di share. Un pò meno la Coppa Italia, che ha registrato 6.531 mila spettatori per uno share del 24,8.

Gli ascolti di Rai2 e Rai3

Anche Rai2 e Rai3 si sono difesi alla grande registrando ottimi risultati d’ascolto. Su Rai2 “Rocco Schiavone 2” si conferma una delle fiction di maggior successo con 2.798 mila telespettatori (share del 12%) seguita da “L’ispettore Coliandro” che ha incollato davanti alla tv 2 milioni e mezzo di telespettatori. Ottimo risultato poi per il nuovo programma di Renzo Arbore “Guarda… stupisci” che ha registrato il 13,6 di share e 2.417 mila telespettatori, mentre “The voice of Italy” si è fermato all 9,5 e 2.080 mila telespettatori. Infine “Stasera tutto è possibile” di Amadeus ha fatto divertire con i suoi giochi 1.751 mila telespettatori per un 7,9 di share.

Anche lo sport su Rai2 ha registrato buoni risultati grazie al campionato del mondo di pallavolo seguito da 2.221 mila telespettatori. Record per la finale del campionato del mondo di pallavolo femminile seguita da 6.318 mila spettatori con il 35,9 di share.

Su Rai3, invece, continua il successo di “Chi l’ha visto” di Federica Sciarelli che ha infranto i 2.221 mila telespettatori e uno share del 10,4 di share, mentre in ambito cultura registra buoni risultati “Città segrete” con 8,6 di share e 1.609 mila telespettatori. Molto apprezzato e seguito il ritorno in tv di Serena Dandini e “La tv delle ragazze gli stati generali” seguito da 1.308 mila telespettatori. Non deludono poi i risultati di Report: media di ascolto di 1.753 mila telespettatori e il 7,1 di share, “Cartabianca” media di ascolto del 5,2 di share e 1.161 mila telespettatori e infine “Presa Diretta” con una media 1.209 mila telespettatori.

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here