Person of Interest: l’altra faccia della giustizia!

Nel variegato universo di Top Crime c’è posto davvero per generi di ogni tipo, in grado di soddisfare tutti i gusti: in questo contesto, quindi, trovano spazio anche serie tv a metà tra il “crime drama” e la “fantascienza distopica” (che si differenzia dalla fantascienza utopica perché si occupa di descrivere una realtà “indesiderabile”):

Proprio a questo genere appartiene “Person of Interest”, serie televisiva americana nata da un’idea di Jonathan Nolan e prodotta, tra le altre dalla casa di produzione cinematografica e televisiva Bad Robot Productions (di J.J. Abrams) che ha prodotto anche serie televisive del calibro di Alias, Lost, Undercovers ecc…

Una curiosità sulla serie: Michael Emerson, attore protagonista nel ruolo di Harold Finch, ha recitato anche nella serie tv “Lost”, nei panni di Benjamin Linus.

La serie narra le vicende di un gruppo di vigilantes “al servizio” di un’intelligenza artificiale progettata e costruita, in seguito agli attentati dell’11 Settembre 2001, dall’informatico e miliardario Harold Finch (Michael Emerson) per un progetto antiterroristico segreto: il Northerm Lights.

Grazie a questo programma è possibile, anche se illegalmente, sventare in anticipo i crimini definiti “rilevanti”(cioè quelli relativi alla sicurezza nazionale) e quelli più comuni, analizzando i dati raccolti su tutto il pianeta da impianti di sorveglianza pubblici e privati.

Finch grazie a questa macchina si imbatte in un ex ufficiale delle forze speciali dell’esercito americano, John Reese (Jim Caviezel) in procinto di suicidarsi, e riesce a dargli un nuovo motivo per vivere: cioè il compito di sventare gli “atti di violenza irrilevanti”.

In tutto questo la macchina gioca un ruolo fondamentale, in quanto, ha il compito di fornire periodicamente a Finch e Reese il numero di previdenza sociale ed altri dati sensibili di soggetti (uomini o donne) coinvolti in futuro in qualche crimine premeditato.

Riuscirà la macchina a portare a termine l’obiettivo per il quale è stata creata, cioè a rendere migliore la società eliminando, prima che nascano, la maggior parte dei crimini premeditati?

Scopriamolo insieme su Top Crime

Buona visione!

Dal Lunedì al Venerdì alle 19:15 (su Top Crime canale 39)

CONDIVIDI
Articolo precedenteEuro 2016: tabellone di FERRO per l’ITALIA, era tutto preparato a tavolino?
Prossimo articoloSherlock, “Il grande gioco” – questa sera, ore 21:10, su Paramount channel –
Mi chiamo Chiara, ho 27 anni e la mia più grande passione è la scrittura, che coltivo sin da quando posso ricordare. Nel tempo libero oltre a scrivere (per lo più racconti) mi piace molto anche leggere, ascoltare musica e guardare la televisione (in particolare serie tv poliziesche e programmi reality/tutorial, che trovo molto interessanti perché permettono sempre di imparare cose nuove). Infine un’altra mia grande passione sono i bambini, con i quali ho anche l’ambizione di poter lavorare o come educatrice di asilo nido (lavoro per cui sono abilitata da una laurea) o come baby sitter. Di loro mi piace soprattutto la loro genuinità ed il fatto che sono privi di filtri e che trasmettono molta allegria.