Kayne West ed il suo nuovo video-scandalo “Famous”

Kanye West leaves St. Paul's Cathedral following the memorial service of Professor Louise Wilson.

Il rapper Kanye West torna a far parlare di sé con la pubblicazione del suo nuovo singolo “Famous”. Il marito della procace e prorompente Kim Kardashian ha fatto letteralmente infuriare molti VIP, perché nel video del suo nuovo singolo compare un enorme letto con sottilissime lenzuola bianche nel quale dormono beatamente il rapper e molti altri personaggi dello spettacolo.. ..completamente nudi come mamma (e in alcuni casi il chirurgo) li ha fatti!

Al centro della scena e del letto, ovviamente, è posizionato Kanye West con accanto la sua bella mogliettina, che mostra al mondo (per l’ennesima volta) il suo lato B.

Alla destra del rapper c’è la cantante Taylor Swift, la collega con la quale pare che Kanye non ha mai instaurato un buon rapporto.

A mano a mano che l’immagine si allarga sul letto, vengono inquadrati – rigorosamente nudi – la cantante Rihanna, l’ex di Kanye West, Amber Rose, Bill Cosby, Anna Wintour, Ray J, George Bush, Caitlyn Jenner, Chris Brown e persino l’attuale candidato repubblicano alla Casa Bianca Donald Trump.

Naturalmente, non si tratta di figure reali, bensì di manichini realizzati con la cera così perfetti da avere una somiglianza fortissima con i Vip poc’anzi citati.

Il rapper si è voluto ispirare ad un celebre dipinto del pittore Vincent Desiderio intitolato “Sleep”, raffigurante, per l’appunto, una moltitudine di persone colte nel momento in cui dormono.

Tra tutti i Vip raffigurati con le statue di cera in questo video, quella che più di tutti ha mostrato la sua contrarietà ed il suo sdegno è la cantante Taylor Swift, che continua a sentirsi nel mirino del rapper.

Nonostante la cantante non si sia ancora ufficialmente pronunciata sulla vicenda, fonti anonime hanno riferito che ne sia rimasta fortemente turbata, sentendosi addirittura abusata.

Quali saranno le conseguenze scaturenti da questo video per il rapper Kanye West?

Ai posteri l’ardua sentenza!

CONDIVIDI