Francesco Gabbani come: “Magellano”, in viaggio: “Tra la granite e le granate”

Francesco Gabbani

“… Lezioni di Nirvana c’è il Buddha in fila indiana per tutti un’ora d’aria, di gloria la folla grida un mantra l’evoluzione inciampa la scimmia nuda balla Occidentali’s Karma…” queste sono le parole, ormai diventate un tormentone, della canzone vincitrice dell’ultimo Festival di Sanremo, cioè: Occidentali’s Karma, di Francesco Gabbani.

In un’ intervista rilasciata a “Tv Sorrisi e canzoni”, con la spontaneità e la simpatia che lo contraddistinguono (e che ormai sono diventate i suoi tratti distintivi), racconta di aver raggiunto il successo all’età giusta (34 anni), cioè ad un punto della vita in cui la personalità è già formata e si riesce a rimanere come si era prima.

Il nuovo album di Francesco Gabbani

Lo scorso 28 Aprile è uscito il suo nuovo album dal titolo emblematico di: “Magellano”, che il cantautore toscano (originario di Carrara), in un’altra intervista, spiega avere scelto come rappresentazione della volontà di “oltrepassare” ciò che già si conosce, assecondando la curiosità di andare verso l’ignoto.

L’album contiene nove canzoni, compresa quella che l’ha consacrato vincitore del Festival della canzone italiana.

I temi contenuti in quest’opera sono molti e vanno dal viaggio (di cui il brano che da il nome al disco, cioè: “Magellano”, appunto, è l’esempio lampante), alla scoperta, alla voglia di guardare la vita da un nuovo punto di vista, nonché il rimanere vittima dell’ossessione di divertirsi a tutti i costi, di cui tratta l’ultimo singolo estratto da: “Magellano”, dal titolo: “Tra le granite e le granate”.

Quindi, se anche voi siete curiosi di conoscere meglio questo artista, oltre che ascoltare: “Magellano”, potrete ballare e tifarlo Sabato 13 Maggio alle 20:35 su Rai Uno, alla finale dell’Eurovision Song Contest 2017.

Buona Visione e buon ascolto!

CONDIVIDI