Caterina Balivo e l’aborto spontaneo: “Il dolore, se non lo elabori, non lo superi”.

Caterina Balivo

Nessuno direbbe mai che dietro un sorriso dolce e spensierato come quello di Caterina Balivo possa celarsi un dolore ed una paura immensi (basti pensare che sui suoi profili social si legge sempre l’hastag #sempreconilsorriso)…

…eppure la bella conduttrice di “Detto Fatto” (in onda su Rai Due) ha confessato, in un’intervista al Corriere della Sera, di aver subìto qualche anno fa un aborto spontaneo al terzo mese di gravidanza.

Intervista della Balivo a Il Corriere della Sera:

(..) Un paio di anni fa ero rimasta di nuovo incinta. Ero felicissima e, avendo già avuto un bambino, ero convinta che tutto sarebbe andato bene. Sapevo che tecnicamente qualcosa, come poi è successo, poteva andare storto, ma era come se la prima gravidanza — andata a gonfie vele — mi avesse dato la certezza che con questa sarebbe stato altrettanto. Invece no. Quando ho perso il bambino, al terzo mese, sono stata malissimo. Ma dovevo comunque andare in video, avevo le mie responsabilità. Non ne ho parlato nemmeno a mia madre e mi sono imposta di andare avanti. Ma ho capito di aver sbagliato: il dolore se non lo elabori non lo superi. Non ho più voluto nemmeno tentare di rimanere incinta, per paura. Forse le cose solo adesso stanno iniziando a cambiare. 

Il messaggio di Caterina:

Ma Caterina Balivo è una donna ed una mamma forte, ed ha voluto comunicare un messaggio importante ai lettori della rivista:

Comunque sia, ho imparato una lezione importante: ora so che è giusto prendersi del tempo anche per stare male.

Oggi, grazie alla sua famiglia, sembra guardare avanti facendo tesoro dell’amore che, quotidianamente, le regalano suo figlio di 4 anni e suo marito Guido Maria Brera.

Guido, in realtà, di figli ne ha già avuti due da un precedente matrimonio, ma la Balivo ha saputo accogliere i bambini a braccia aperte dichiarando:

Oggi i suoi figli, che hanno una mamma fantastica, li sento un po’ anche miei. E per il bambino che abbiamo avuto io e Guido sono al 100% i suoi fratelli: hanno un legame fortissimo”.

CONDIVIDI