Ascolti tv ieri, Scusate se esisto! vs La verità sul caso Harry Quebert | Auditel 3 settembre 2019

Scusate se esisto!, ovvero il film su Rai 1 con Raoul Bova e Paola Cortellesi, o La verità sul caso Harry Quebert: chi ha vinto secondo gli ascolti tv di ieri, 3 settembre 2019? Ecco tutti i dati Auditel della prima serata riguardanti l’andamento dei vari maggiori canali del digitale terrestre. Scopriamo insieme cosa ha preferito il pubblico televisivo fra i tanti programmi proposti.

Ascolti tv ieri: Scusate se esisto! vs La verita sul caso Harry Quebert – Auditel 3 settembre 2019

Vince il film “Scusate se esisto” su Rai 1 con il 14.1% di share. La verità sul caso Harry Quebert su Canale 5 si ferma al 12.7.

Scusate se esisto! | Rai 1

Serena Bruno, una giovane donna proveniente da un paesino abruzzese, laureata in architettura con il massimo dei voti, dopo aver lavorato a Londra, è tornata in Italia per via della nostalgia di casa. Peccato però che non sia riuscita a trovare a Roma un lavoro adatto alle sue innumerevoli competenze. Da qui l’invenzione di uno stratagemma molto astuto, che, però, poi ha rischiato di ritorcesi contro di lei. Il film con Raoul Bova e Paola Cortellesi ha divertito una media di 2.883.000 spettatori pari al 14.1% di share.

Festival di Castrocaro | RAI 2

Belen Rodriguez e Stefano De Martino hanno condotto insieme la serata finale della 62esima edizione del Festival di Castrocaro. Ospiti speciali: Simona Ventura e Gigi D’Alessio. Lo show ha fatto cantare una media di 1.009.000 spettatori pari al 5.5% di share.

#Cartabianca | RAI 3

Bianca Berlinguer è tornata su Rai 3 con una nuova puntata del suo programma per analizzare la crisi politica e quanto accaduto negli ultimi giorni concentrandosi soprattutto sul voto sulla piattaforma del Movimento 5 Stelle. La trasmissione ha interessato una media di  1.225.000 spettatori pari ad uno share del 6.7%.

Stasera Italia Speciale | Rete 4

Nuova puntata speciale di Stasera Italia. Il programma si è occupato degli ultimi sviluppi riguardanti la crisi di Governo e la formazione di un nuovo organo direttivo. A sintonizzarsi su Rete 4 sono stati in media 775.000 spettatori con il 3.8% di share.

La verità sul caso Harry Quebert | Canale 5

Nonostante il suo amore per Nola, Harry ha deciso di interrompere qualsiasi relazione. Così, nonostante la disperazione della ragazza, Harry ha invitato Jenny, ancora innamorata di lui, ad accompagnarlo per assistere ai fuochi d’artificio. La seconda puntata della serie tv ha appassionato una media di 2.584.000 spettatori pari al 12.7% di share.

Chicago Fire | ITALIA 1

Boden ha preso una decisione importante per la sua carriera. Kidd è diventata sempre più diffidente nei confronti delle motivazioni di Renee di rivedere Severide. Dowson ha scoperto di non poter avere figli, ma ha deciso comunque di rischiare la sua vita e ha così messo in grosso rischio il suo matrimonio. La serie tv è terminata con una media di 1.403.000 spettatori pari al 6.5% di share.

In Onda | LA7

La trasmissione della Rete di Urbano Cairo ha portato a casa una media di 1.018.000 spettatori con uno share del 5.3%. Il programma si è occupato della crisi di governo offrendo così una approfondimento diverso rispetto alle Reti concorrenti.

mm
Sono una giornalista pubblicista e amo la televisione, anche i programmi trash. Una mia prof del liceo mi ha insegnato che bisogna avere la mente aperta e guardare sempre tutto. C’è un tempo per ogni cosa: un tempo per  un bel documentario, un tempo per un talk polito e un tempo per Gemma e Giorgio o il GF Vip.   Potrei riguardare all'infinito le puntate di Grey’s Anatomy e Una Mamma per amica. Divisa fra Emilia Romagna e Abruzzo, amo viaggiare e scoprire piccoli angoli di Paradiso anche se il mio habitat naturale è la spiaggia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here