Amici 2018, Maria De Filippi spiega il meccanismo del serale

serale amici

Come funzionerà il meccanismo del nuovo serale di Amici 2018? Ecco i dettagli rivelati in conferenza stampa dalla padrona di casa Maria De Filippi

Si apre il sipario su Amici 17. Poche ore e finalmente assisteremo alla prima puntata del serale di Amici 2018, il popolare talent show di Maria De Filippi prodotto dalla Fascino e trasmesso in prima serata su Canale 5. Una delle novità riguarda il meccanismo del serale completamente rivoluzionato rispetto al passato.

Amici 17, il meccanismo del serale spiegato da Maria De Filippi

Durante la conferenza stampa di presentazione del serale di Amici 17, Maria De Filippi si è dilungata spiegando con precisione il nuovo meccanismo. Lo show sarà suddiviso in tre fasi distinte e separate che si svolgeranno su tre palcoscenici definiti ad immersione dal direttore artistico Luca Tommassini.

Prima fase: giudicata dalla commissione interna dei professori. Le squadre non sono l’una contro l’altra, ma le due squadre si esibiranno con un campione“. Durante la prima puntata le squadre dei bianchi e dei blu si esibiranno con Laura Pausini, super ospite di puntata. Spetterà alla commissione interna, composta dai professori della scuola, valutare se fermare o meno un ragazzo della squadra.

L’alunno/a fermato dalla commissione interna andrà in una zona a rischio e non potranno né cantare né ballare. Chi, invece, passa alla seconda fase dovrà sfidarsi al televoto.

Nella seconda fase le prove sono decise dai professori interni. In questa fase gioca un ruolo importante il televoto da casa. “La commissione interna ed esterna esprimeranno delle opinioni rispetto a quello che vedranno, il televoto decreterà, invece, la squadra vincente” ha sottolineato la De Filippi.

La squadra che avrà ricevuto il minor numero di voti sarà a rischio eliminazione, ma attenzione non tutti i componenti della squadra. “Sarà aperto un televoto lampo di un minuto per scegliere le 3 persone che possono accede alla terza fase” ha detto la conduttrice.

Amici 2018: si ritorna alle tute nelle prime due fasi

Nelle prime due fasi i ragazzi sono in tuta” sottolinea la De Filippi, mentre nella terza fase dovranno esibirsi seguendo le direttive di Luca Tommassini. “In quel momento avranno un’esibizione curata in ogni dettaglio e saranno vestiti come Luca ritiene opportuno con tutto quello che Luca vorrà intorno“.

La commissione esterna, composta da Simona Ventura, Heather Parisi, Marco Bocci, Alessandra Amoroso, Giulia Michelini e Ermal Meta, giocheranno un ruolo decisivo nella scelta del vincitore di puntata.

Ossia quel ragazzo/a che avrà accesso diretto alla prossima puntata del serale. Non solo, la commissione esterna “può salvare qualcuno dei concorrenti, ripescandoli dalla zona a rischio e questo indipendentemente dalla casacca sperando prevalga il criterio del talento” precisa Maria.

L’obiettivo di ogni concorrente di Amici è scalare tutte queste tre fasi, solo arrivando alla terza fase l’alunno potrà aggiudicarsi il diritto di accedere alla puntata successiva. “Le tre fasi connotano ogni puntata di Amici, ad ogni puntata ci sarà un vincitore di puntata e tutti gli altri a rischio eliminazione“.

Anche il direttore artistico Luca Tommassini avrà un ruolo importante: “potrà salvare anche lui un numero indicato dalla produzione” sottolinea la De Filippi.

Amici 17 serale: torna alla diretta e al televoto

I ragazzi entrati nella cosiddetta zona a rischio sono tutti a rischio eliminazione. A decidere chi uscirà dal programma sarà la commissione interna, ossia quella composta dai professori che da settembre lavora a stretto contatto con i ragazzi.

La De Filippi ha precisato: “non c’è un solo eliminato necessariamente. La domanda sarà chi vorrete salvare e la maggioranza decreterà chi deve uscire e chi no“.

La scelta di far partecipare una commissione esterna è stata pensata per “mitigare ed offrire un punto di vista differente da quello dei professori, una chiave di lettura di quello che vede la gente da casa“.

La De Filippi ha dichiarato di essere molto soddisfatta dei componenti della commissione esterna per cui ha speso solo bellissime parole di stima ed affetto.

Infine la conduttrice ha precisato che entrambe le commissioni parleranno, avranno modo di esprimere le proprie opinioni, ma non saranno centrali nel programma e tutto quello che diranno durante il serale riguarderà i ragazzi.

Il ritorno al televoto è necessario. Amici, infatti, dopo diversi anni torna alla diretta, una scelta che riporterà il pubblico a premiare il preferito durante tutte le fasi del serale.

Potrebbe interessarti: Amici 2018, Maria De Filippi: “si ritorna alla centralità dei ragazzi

Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here