Wind Music Awards: Ligabue tra premi e novità

Ligabue

Lo scorso 5 e 6 Giugno su Rai Uno sono andati in onda i “WIND Music Awards”. Questo è stato un evento molto apprezzato ed atteso, non solo per tutti gli appassionati di musica dato che in queste due serate sono stati assegnati premi, come detto in precedenza, per i dischi e per i migliori live ad artisti del calibro dei Pooh, J Ax e Fedez, Max Pezzali, ecc… ma anche perché è stata l’occasione colta da Luciano Ligabue per “ritornare sulle scene”, dopo l’intervento alle corde vocali dello scorso 06 Aprile che lo aveva costretto ad un’interruzione forzata del suo tour.

Evento nell’evento per Ligabue

Come hanno detto gli stessi conduttori Carlo Conti e Vanessa Incontrada, queste due serate sono state un “evento nell’evento”, proprio per questo motivo, grazie alla quale i suoi fans hanno potuto emozionarsi e gioire ascoltando le sue esibizioni (la prima sera infatti ha “debuttato” con il nuovo singolo estratto dall’album “Made in Italy”, dal titolo: “Ho fatto in tempo ad avere un futuro”, essendo stato premiato per il discoMade in Italy”, la seconda sera, invece, ha fatto sognare il pubblico da casa e quello dell’Arena di Verona esibendosi in uno dei suoi successi più conosciuti cioè: “Tra palco e realtà”, brano che da sempre meglio rappresenta i suoi live, motivo per cui è stato premiato).

Durante queste due serate, inoltre, abbiamo potuto apprendere che il suo tour riprenderà “esattamente” (o quasi) da dove è stato costretto ad interromperlo, da Settembre nei Palasport (per esempio di Roma, Milano, Genova, Firenze, ecc…).

Inoltre, un’altra notizia che non potrà sicuramente lasciare indifferente i suoi fan è che, tra i suoi progetti in fase di attuazione, proprio in questo periodo, c’è un nuovo film. “Notizia nella notizia” è il fatto che nel cast ci sarà anche una sua “vecchia conoscenza”, cioè Stefano Accorsi.

Stefano Accorsi: il nuovo film

Forse non tutti sanno che proprio lui, nel 1998, è stato protagonista del suo primo film, cioè “Radio Freccia”, trasposizione cinematografica di alcuni racconti presenti in uno dei suoi libri, cioè quello dal titolo: “Fuori e dentro il borgo”.

Nello specifico in “Radio Freccia”, Stefano Accorsi interpretava il ruolo del protagonista Ivan Benassi, per gli amici Freccia, personaggio chiave, seppur drammatico per la sua tossicodipendenza, in una storia che ruotava attorno alle prime “radio libere”.

Questo nuovo film, invece, del quale non si sa ancora il titolo con certezza, racconta la storia di Riko, personaggio ben noto ai suoi “estimatori”, ancora prima dell’album “ Made in Italy”, per essere già comparso nel suo ultimo libro: “Scusate il disordine”, che in più occasioni Ligabue ha definito come suo alter ego…

Sarà in grado questo film (e Stefano Accorsi) di emozionarci come è successo per “Radio Freccia”?

Per scoprirlo non ci resta che aspettare la sua uscita, per la quale al momento, sembra non esserci ancora la data, e nel frattempo, se vogliamo, trascorrere un’estate: “Made in Italy”.

Buon ascolto (e buona attesa)!

CONDIVIDI