Vanessa Incontrada criticata dal web agli WMA17 perché “grassa”. La difesa della Lucarelli.

vanessa incontrada

Che strano Paese l’Italia! Polemiche infinite se un direttore di una testata sportiva si permette di giudicare delle atlete “Cicciottelle” perché è più consono definirle curvy, però sempre lo stesso Paese si permette di “bullizzare” una conduttrice (Vanessa Incontrada) che non rientra nei diktat della moda perché esibisce un fisico più morbido.

Vanessa Incontrada, critiche per il peso: il web la difende

La conduttrice spagnola Vanessa Incontrada durante i WMA17 si è presentata la pubblico di Rai Uno con un  tailleur pantalone blu.

Le forme della spagnola come è noto sono morbide, ma sicuramente non troppo abbondanti, piuttosto di una morbidezza piacevole tipica delle donne mediterranee.

Selvaggia Lucarelli contro il “webete” che insulta la Incontrada

Il “Fenomeno”  di turno ha pensato bene di lanciare dei commenti non esattamente lusinghieri contro la conduttrice, “rea” soltanto di essere –a suo dire- “grassa”. In poco tempo, il web è insorto. Molti hanno ironizzato  sul fisico “morbido” della Incontrada, ma sono stati anche  tanti i messaggi di stima per la conduttrice.

Uno su tutti quello di Selvaggia Lucarelli affermata blogger e penna de “Il Fatto Quotidiano”:

Ciao Manuel, spero che passare la serata su Twitter a bullizzare la Incontrada per il suo peso utilizzando tutti gli hashtag giusti per essere certo di essere letto da LEI e da noi, ti farà sentire una persona migliore.

Nel frattempo posso garantirti tre cose:

1) questi tweet non faranno di te una webstar;

2) questi tweet saranno stati letti dalla diretta interessata e di sicuro non faranno di lei una persona più felice;

3) tu non sarai mai figo come la Incontrada neppure con 20 chili di meno e gli addominali di Ryan Gosling”.

Non è la prima volta che la bella spagnola viene presa di mira dal webete di turno.

Il termine webete è stato coniato, per così dire, da Enrico Mentana e sta a definire l’ebete del web. Insomma quei “fenomeni” che in cerca di visibilità scrivono di  tutto e di più, fregandosene di ferire la sensibilità altrui.

Eccovi il post Facebook della Lucarelli:

Anche Elisa D’Ospina difende Vanessa Incontrada: le parole della modella curvy

Anche la  famosa  modella curvy  Elisa D’Ospina, splendida nella sua taglia 48 ha difeso la Incontrada:

“I commenti che ho letto alle 3 della mattina al ritorno dei WMA su Vanessa Incontrada sono alquanto imbarazzanti.

Portate davvero le persone (…) a non mangiare più per star dentro a quella scatola. (…) Appena vedete una con un po’ di carne attorno alle ossa andate in panico. Fatevene una ragione: c’è anche chi se ne frega dei vostri stereotipi”

Considerazioni

I likes raccolti sia dalla Lucarelli che dalla D’Ospina fanno ben sperare che anche in questo Paese, si possa trovare gente civile e che valuti in maniera appropriata quello che succede sul web.

Il web, il protagonista assoluto negli ultimi anni specchio della nostra società, è stato purtroppo troppe volte, causa di tragedie annunciate solo perchè non si da molto peso a ciò che si scrive.

CONDIVIDI