Voyager 2017, anticipazioni puntata di lunedì 17 luglio: Giacobbo tra Archimede e mummie

Voyager 2017

Chi vuole spingersi oltre i ‘confini della conoscenza’ non può non guardare Voyager su RAI 2. Stando alle anticipazioni sulla puntata di lunedì 17 luglio 2017, anche nel secondo appuntamento col programma non mancheranno di certe le domande, vero e forse unico fulcro della trasmissione sin da quando va in onda ormai dal lontano 2003.

Voyager 2017 torna su RAI 2 con Roberto Giacobbo

Quella che verrà trasmessa stasera, lunedì 17 luglio 2017, in prima serata, è la seconda delle nuove puntate della 31.esima edizione del programma.

Roberto Giacobbo e il ‘suo’ Voyager torneranno, quindi, nel prime time di RAI 2 dopo i buoni ascolti registrati dalla puntata di lunedì scorso, 10 luglio 2017, quando il primo appuntamento con la nuova edizione del programma è stato seguito da 1.924.000 telespettatori medi pari al 9.8% di share.

Anche questa settimana, come spesso accade, al centro della trasmissione ci saranno servizi, ricostruzioni e interrogativi, tutti o almeno la maggior parte volti a raccontare i retroscena della storia, le curiosità sui personaggi più avvincenti del presente e del passato e le risposte con dubbi che provano a colmare il gap esistente tra fantasia e realtà.

Anticipazioni puntata Voyager del 17 luglio 2017

Ecco quali sono, così come riportano le anticipazioni, i temi che verranno trattati nel corso della seconda puntata di Voyager 2017, in onda su RAI 2 dalle ore 21.10 di lunedì 17 luglio.

  • Cascata delle Marmore

Roberto Giacobbo racconterà a modo suoi i 165 metri di dislivello della Cascata delle Marmore, la cascata artificiale più alta d’Europa. Durante il programma si scopriranno i segreti del prodigio ingegneristico che si trova in Umbria.

  • Le mummie di Todi

Inoltre, a Voyager si faranno delle rivelazioni sul passaggio segreto nascosto sotto uno dei gradini del Campanile di San Fortunato a Todi, con l’obiettivo di scoprire di più sulle origini del Museo delle Mummie di Ferentillo.

  • Caminito del Rey

Successivamente, il presentatore si sposterà in Andalusia per gli approfondimenti del caso circa il Caminito del Rey, il sentiero che è considerato il più pericoloso al mondo per via dei tragici incidenti che vi sono accaduti. Caminito del Rey è stato riaperto di recente, ma perché fu costruito un sentiero del genere in un posto così impraticabile?

  • Archimede

Dall’Andalusia sia tornerà, quindi, in Italia, più nello specifico a Siracusa, città natale dell’ingegnere e matematico Archimede. Ora si sa che alcune tecnologie potrebbero consentire il recupero di alcuni suoi scritti. Intanto, ci si chiede se una sfera e un cilindro possano portare alla tomba scomparsa del matematico.

  • Grenoble

Diretto da un italiano, il tempio francese della conoscenza si è recentemente dato un nuovo obiettivo: aprire lo scrigno di un tesoro tutto italiano. Sembra che il contenuto dello scrigno sia direttamente connesso con Ercolano e l’eruzione del Vesuvio che distrusse la città.

  • La mente

Infine, a Voyager di questa settimana si affronterà il mistero dei misteri del mondo: la mente umano. La domanda di fondo sarà: è possibile ‘controllare’ il dolore attraverso il pensiero? La mente può intendersi come ‘farmaco’ del futuro?

Video-anticipazioni nuova puntata di Voyager 2017

Anticipazioni, quelle sugli argomenti che verranno trattati nella seconda puntata di Voyager 2017, confermate anche da un’anteprima video diffusa dalla pagina Facebook della rete RaiDue:

CONDIVIDI
Articolo precedenteBeautiful, anticipazioni trame dal 17 al 21 luglio 2017: Steffy presa di mira
Prossimo articoloUn Posto al Sole, anticipazioni puntata di lunedì 17 luglio 2017: Denis e la sua coraggiosa idea
mm
Nasco il 26 maggio 1992 in provincia di Caserta. Laureato in Scienze e tecniche psicologiche all'Università degli Studi di Napoli "Federico II", mi interessa tutto ciò che ruota attorno a TV, Web e nuovi media. Nel 2010 divento ufficialmente blogger fondando "Fuori dal Comune Castelvenere", primo blog di notizie locali e opinioni realizzato interamente da ragazzi. Dal 2011 in poi ricopro il ruolo di redattore presso "Corriere del Sannio", una delle prime testate giornalistiche online della provincia di Benevento. Nel 2013 collaboro con "DavideMaggio.it", testata riconosciuta "Miglior sito TV" ai "MIA 2016". Dal 2013 al 2017 sono Web Content Editor per "Trilud s.p.a", scrivendo di Cultura, Televisione e Spettacoli per il network "NanoPress" e "Televisionando". Attualmente collaboro con "SuperGuida TV", raccontando i fatti televisivi più importanti dal punto di vista del telespettatore. Per contatti e comunicati scrivi a: rds.rds28@gmail.com