Voyager 2017: su RAI 2 le nuove puntate con Roberto Giacobbo | Anticipazioni del 10 luglio

Voyager 2017

Non è un mistero (o forse sì?) che Voyager 2017 stia per debuttare su RAI 2. Le nuove puntate del programma, condotte da Roberto Giacobbo, andranno infatti in onda in prima serata a partire da lunedì 10 luglio 2017, data in cui verrà trasmesso il primo appuntamento con la nuova edizione.

Su RAI 2 Voyager 2017 con Roberto Giacobbo

Le puntate di Voyager 2017, piazzate nel prime time estivo di RaiDue come alternativa a Temptation Island, costituiscono la trentunesima serie del programma, che ha debuttato per la prima volta sul piccolo schermo RAI nel 2003, da allora senza mai più fermarsi.

Tra l’altro, quest’anno lo show che indaga il mistero, presentato dal giornalista e autore TV Roberto Giacobbo e altrove imitato dal comico Maurizio Crozza nella parodia Kazzenger, è stato anche ‘protagonista’ di una sorta di maratona TV sulla rete diretta da Ilaria Dallatana.

Infatti, prima di mandare in onda le nuove puntate di Voyager nella prima serata di RAI2, la rete precedentemente ha già ‘sfruttato’ la trasmissione sui misteri con Morning Voyager la domenica mattina e, successivamente, con Summer Voyager dal lunedì al venerdì.

Anticipazioni prima puntata Voyager 2017

Impero Romano

impero romano

Roberto Giacobbo illustra al pubblico di RAI2 i record dell’Impero Romano, con i suoi circa 6 milioni di km2 di estensione ed una popolazione di 70 milioni di persone (una copertura di 53 dei 196 stati oggi esistenti).

Impero Romano che, per la sola Roma, ha realizzato quasi 500 km di acquedotti, al fine di garantire a ogni cittadino 1000 litri di acqua, e strade, molte delle quali ancora in uso oggi.

Le telecamere di Voyager vanno, dunque, nel Lazio, ma anche all’Arena di Verona e in Francia, per poi scoprire quale prodigio ingegneristico rende straordinario il Pantheon di Roma.

Intervista ad Adriano

Inoltre, il conduttore intervista Adriano a distanza di 1900 anni da quando l’imperatore salì al potere. L’intervista impossibile è un modo con cui Voyager – Ai confini della conoscenza vuole giocare con la storia in modo ironico e diretto.

Quindi, non mancherà neppure l’approfondimento sulla Villa Adriana, considerata uno dei 51 siti italiani patrimonio dell’Unesco, anche grazie alla grafica che proverà a ricostruire alcuni momenti storici, di fatto colmando una parte delle lacune create dal tempo.

Gemelli

Infine, nella seconda e ultima parte della prima puntata di lunedì 10 luglio 2017, Voyager – Ai confini della conoscenza si concentra sul mondo dei gemelli, offrendo al pubblico curiosità varie sulla sindrome del Gemello Scomparso e sui gemelli siamesi.

Per concludere, si ricorda che il programma vede tra gli autori anche lo stesso Roberto Giacobbo, insieme a:

  • Davide Fiorani
  • Valeria Botta
  • Massimo Fraticelli
  • Nicola Sisto
  • Marco Zamparelli
  • Lucia Zorzi

e come capo-progetto e produttore esecutivo rispettivamente Veronica Vetrulli e Manuela Madonna.

Insomma, chi ha il coraggio di mancare?

CONDIVIDI
Articolo precedenteItalia 1: i nuovi programmi della stagione TV 2017-2018, da Surviving Africa allo show con Savino
Prossimo articoloGigolò per caso – Il film consigliato per stasera, 10 luglio
mm
Nasco il 26 maggio 1992 in provincia di Caserta. Laureato in Scienze e tecniche psicologiche all'Università degli Studi di Napoli "Federico II", mi interessa tutto ciò che ruota attorno a TV, Web e nuovi media. Nel 2010 divento ufficialmente blogger fondando "Fuori dal Comune Castelvenere", primo blog di notizie locali e opinioni realizzato interamente da ragazzi. Dal 2011 in poi ricopro il ruolo di redattore presso "Corriere del Sannio", una delle prime testate giornalistiche online della provincia di Benevento. Nel 2013 collaboro con "DavideMaggio.it", testata riconosciuta "Miglior sito TV" ai "MIA 2016". Dal 2013 al 2017 sono Web Content Editor per "Trilud s.p.a", scrivendo di Cultura, Televisione e Spettacoli per il network "NanoPress" e "Televisionando". Attualmente collaboro con "SuperGuida TV", raccontando i fatti televisivi più importanti dal punto di vista del telespettatore. Per contatti e comunicati scrivi a: rds.rds28@gmail.com