Una Vita anticipazioni dal 29 luglio al 3 agosto: sconvolgente verità su Pena

Una Vita 2019

Le anticipazioni dal 29 luglio al 3 agosto di Una Vita sono entusiasmanti e cariche di suspense. Finalmente per i fratelli Cervera arriverà il momento di dire a tutti la verità sulla loro identità. Ma tutto ciò avrà un prezzo, specie per il falso Inigo. Pena, invece, dovrà fare i conti con la minaccia incombente di Indio.

Intanto, Blanca e Diego continueranno a portare avanti il loro piano volto a incastrare Ursula Dicenta. Ci riusciranno? Per scoprirlo non resta che leggere le seguenti trame.

Anticipazioni Una Vita, trame fino al 3 agosto

Diego tranquillizzerà suo fratello Samuel e gli confermerà di essere più intenzionato che mai a fermare la perfida Ursula portando avanti il suo piano che coinvolgerà anche Blanca. Quest’ultima, infatti, continuerà a fingere di essere ancora distrutta per la morte della sua bambina e chiederà alla mamma di accompagnarla al cimitero.

Successivamente, vedremo una furibonda Blanca perdere il controllo e aggredire sua madre. Fortunatamente a frenare la follia della giovane Dicenta ci penserà l’Alday.

Una Vita anticipazioni: Pena è un assassino

Durante la prossima settimana, in Una Vita, verrà alla luce una sconvolgente verità su Pena: è un pericoloso assassino! L’uomo ha inscenato la sua morte per sfuggire all’ira di un certo Indio il quale aveva intenzione di ucciderlo.

Quando Flora e Inigo apprenderanno la verità, per salvarsi diranno la verità sulla loro identità a tutto il quartiere. L’annuncio sarà fatto durante una festa nella pasticceria. Come reagiranno i loro amici nell’apprendere che i falsi Cervera sono fratello e sorella?

La vendetta di Pena

Questa rivelazione però, finirà per mettere in pericolo Pena il quale tornerà ad essere perseguitato da Indio. L’uomo, per vendetta, porterà a galla il segreto di Inigo che comprometterà la sua relazione con Leonor.

Rosina, invece, dovrà fare i conti con Jacinto il quale venderà delle erbe coltivate nel giardino della moglie di Liberto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here