Serbia vs Italia, dove vedere la finale di Coppa del Mondo femminile di pallavolo

volley italia

L’Italia del volley femminile batte la Cina al tie break e vola in finale di Coppa del Mondo. Le azzurre domani pomeriggio affronteranno la Serbia, che ha battuto in semifinale l’Olanda. La nazionale avversaria ha già battuto le nostre azzurre con un sonoro 3-1. È stata l’unica nazionale a mettere in difficoltà le ragazze di Davide Mazzanti. La finale, però, è un discorso a parte: le azzurre getteranno il cuore oltre l’ostacolo, cercando di battere la temibile Serbia.

Serbia – Italia, la finale di Coppa del Mondo sarà trasmessa su Rai Due

Domani, dalle 12:10, l’Italia dello sport sarà sintonizzata su Rai Due per seguire la finale di Coppa del Mondo di pallavolo femminile. Le azzurre si Davide Mazzanti hanno raggiunto l’agognato traguardo al termine di un viaggio strepitoso e domani affronteranno la Serbia.

L’Italvolley ha collezionato 12 vittorie e una sola sconfitta, proprio contro la temibile nazionale serba. Comunque vada, il nostro paese dovrà stringersi attorno a queste ragazze, che hanno dimostrato di valere moltissimo. La semifinale con la Cina è stata spettacolare e resterà nella storia della pallavolo femminile. Una vittoria conquistata al tie break dopo circa due ore di gioco.

Serbia-Italia, Paola Enogu simbolo di questa splendida nazionale

Il simbolo della nazionale femminile italiana di pallavolo è senza ombra di dubbio Paola Enogu. La giovane pallavolista ha dimostrato sin da piccolo di essere uno degli astri nascenti di questo sport, ma nella Coppa del Mondo ha raggiunto la consacrazione finale. Paola ha trascinato la sua squadra alla finale tanto attesa, conquistata tredici anni dopo l’ultima volta.

Il punto vincente contro la Cina è stato siglato proprio dalla pallavolista classe ’98. Una nota di merito va ovviamente anche al coach Davide Mazzanti, che ha saputo valorizzare un gruppo molto molto giovane. Sono ben cinque le azzurre sotto i ventuno anni, una di queste è proprio la Enogu.

mm
Diplomato al Liceo classico, frequento il terzo anno del Cdl in Lettere moderne. Sono Giornalista pubblicista da aprile 2017 e scrivo principalmente di calcio, anche se in passato mi sono occupato molti di spettacolo, gossip e TV. Scrivere è più che una passione per me e spero che mi seguiate in tanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here