Sabrina Ferilli:”con la nuova fiction, racconto le donne e la provincia”

Cari “aficionados” di  SuperGuida è ormai prossima la fiction tv di canale 5 “Rimbocchiamoci le maniche”.

Per i tanti appassionati del genere, sono infatti in arrivo nell’autunno ormai prossimo otto puntate emozionanti, divertenti, travolgenti, commoventi (la lacrima c’è sempre) della Sabrina (Ferilli) nazionale che aprirà con Rimbocchiamoci le maniche” la prossima stagione televisiva di canale cinque in casa  Mediaset.

 (si, lo so! è ancora estate e fa caldo. Tuttavia i programmi televisivi, le anticipazioni, e le presentazioni degli stessi già sono in pieno fermento)

Sabrina Ferilli –tra cinema e fiction

Dopo tanti successi cinematografici, uno su tutti, l’oscar vinto per “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino per il quale dichiarò:

Questo lavoro ti aiuta a non avere età: Le Grande Bellezza non sarebbe stato così struggente se non avessi avuto addosso i segni della vita”.

L’attrice torna infatti a recitare per la televisione, diretta dal regista Stefano Reali.

Rimbocchiamoci le maniche – la trama

L’ambientazione è un paese di provincia del Lazio e le dinamiche ruotano intorno alla fabbrica tessile che da lavoro a molte persone.

La fabbrica viene messa in  liquidazione e i terreni dove è situata, saranno venduti.

Lo prevede il piano regolatore e solo il nuovo sindaco potrebbe modificarlo, così le elezioni previste a breve diventano l’obiettivo e il punto cruciale per l’indomita Angela (Sabrina Ferilli) che decidendo di candidarsi a sindaco, sposa la causa dei suoi amici, della “provincia intera” con la speranza di recuperare il lavoro perduto.

Ovviamente gli ostacoli saranno tanti e dovrà vedersela con il suo rivale alle elezioni, un marito traditore Fabio interpretato da Sergio Assisi che non vuole assolutamente che si candidi,  che non accetta la loro separazione perché in segreto rimane ancora innamorato di lei, e spera in un suo perdono.

Tutti pazzi per Angela

E poi, mille avventure, risate, situazioni incalzanti, ritmi piacevoli e un amore che torna dal passato come Paolo interpretato da David Coco, che supporta la donna nella campagna elettorale e condivide con lei la passione e l’impegno civile.

Già aiutata  dal sindaco uscente Piero Pacetti interpretato da Andrea Giordana a candidarsi per diventare primo cittadino, o come si direbbe  adesso “sindachessa”.

E che dire del fascinoso capitano dei Carabinieri, Massimo De Francisci interpretato da Marco Falaguasta: da gran “tombeur de femmes”, dopo un primo incontro tempestoso durante una manifestazione, diventa un suo sostenitore,  innamorandosene perdutamente.

Insomma tutti pazzi per Angela!!

Sicuramente, un personaggio forte, vincente, avvincente, combattivo, positivo che non si arrende di fronte alle difficoltà o ai soprusi questo di Angela.

Come del resto ci ha abituato negli anni, Sabrina Ferilli  che ha sempre interpretato “eroine” positive, dove il buon cuore e i buoni sentimenti alla fine ci pagano e ci appagano di tutta la “sofferenza” che abbiamo visto per tutta la durata della fiction.

un’eroina coraggiosa e vincente, in amore e in politica

La Ferilli, su questa fiction e del personaggio che interpreta, che ha fortemente voluto, ha dichiarato:

Io ci tengo a raccontare, a un pubblico che ha come più importante fonte di informazione l’intrattenimento televisivo, il mondo che cambia: soprattutto il mondo delle donne, i diritti, la libertà, il potere delle donne.

La nostra televisione, con l’alibi di rivolgersi a tutti, esercita una forma di autocensura non dichiarata, talvolta ipocrita e bigotta, e in questo senso per nulla innocua, che indebolisce, distorce la realtà.

Rimbocchiamoci le maniche è anche altro: recupera la provincia italiana e i suoi personaggi che imperavano nel nostro bel cinema del passato: il farmacista, il brigadiere, il dirimpettaio, la portiera, e naturalmente le operaie, con tutte le difficoltà dell’oggi, la chiusura delle fabbriche, la perdita del lavoro, gli intrallazzi politici.

Che naturalmente qui non hanno colore, sia Angela che il suo rivale cattivo sono sostenuti da liste civiche”.

Ed ecco per voi il promo ufficiale della fiction..

CONDIVIDI
Articolo precedenteCalendario gare Olimpiadi Rio – 18 agosto 2016 –
Prossimo articoloIl film da vedere stasera 19 agosto – La ragazza che giocava con il fuoco
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..