Report 2019, temi e anticipazioni di lunedì 13 maggio 2019

report rai 3

Nuovo appuntamento in prima serata con “Report“, la trasmissione di approfondimento giornalistico condotta da Sigfrido Ranucci su Rai3. Ecco le anticipazioni, i temi e le inchieste al centro della puntata di lunedì 13 maggio 2019.

Report 2019 su Rai3: anticipazioni di lunedì 13 maggio

Lunedì 13 maggio 2019 alle ore 21.20 nuovo appuntamento con “Report” il programma di inchieste condotto da Sigfrido Ranucci. Diversi i temi al centro della puntata: dal caso Siri al terremoto del 2012. E ancora il count down verso il mercato libero dell’elettricità e tanto altro.

Il primo servizio della serata è “Un sottosegretario a San Marino” a cura di Claudia Di Pasquale con la collaborazione di Lorenzo Di Pietro. La Procura di Milano e Roma si stanno occupando del senatore leghista Armando Siri, che ha acquistato una palazzina con ben sette appartamenti a Bresso, periferia di Milano. La scorsa settimana si è già parlato del caso Siri e di questa delicata questione. Stando a quanto scoperto, il senatore leghista ha intestato la palazzina alla figlia pagandola 585 mila euro.

Le verifiche sui soldi hanno portato alla luce la provenienza da un conto di San Marino intestato proprio a Siri. Alcune settimane fa il nome del senatore leghista è spuntato fuori in una indagine per presunta corruzione; una vicenda in cui è coinvolto anche l’imprenditore ed ex politico Paolo Arata, esperto nel campo energetico ex Forza Italia e ora vicino alla Lega, accusato di essere in affari con il re dell’eolico Vito Nicastri.

Da parte sua Siri ha negato di essere coinvolto in questo giro di corruzione; anzi il senatore leghista ha sottolineato di non ha mai ricevuto soldi per far approvare norme che favorissero le imprese di Arata. Non solo Siri, in seguito all’inchiesta di Report, ha portato ai PM anche le carte riguardanti l’acquisto dell’immobile a San Marino da cui risulta tutto regolare.

Report stasera: “La relazione”

Il secondo servizio – inchiesta della puntata di lunedì 13 maggio 2019 è “La relazione” a cura di Manuele Bonaccorsi con la collaborazione di Alessia Marzi e Lorenzo Di Pietro. “Le aziende petrolifere provarono a legarci un braccio dietro la schiena, a spaventarci”. Peter Styles ha deciso di rilasciare un’intervista per la prima volta in televisione dopo il suo incarico. Nel 2012 il geologo inglese è stato chiamato a presiedere la Commissione Ichese, promossa dalla Protezione civile e dalla Regione Emilia Romagna per indagare su possibili relazioni tra le attività petrolifere nella pianura padana e i terremoti del 2012.

Styles durante l’intervista racconta una serie di tentativi di pressione subiti. Non solo, il geologo denuncia di non aver mai ricevuto tutti i dati relativi all’esperimento relativo all’impianto di stoccaggio di gas di Minerbio, gestito dalla Stogit. L’intervista di Styles porta alla luce le difficoltà esistenti nel rapporto tra scienza e decisioni politiche quando subentrano interessi di natura economica. La verifica relativa alla compatibilità tra progetti industriali e ambiente-sicurezza spetta alla commissione nominata nel 2011 dalla “allora” ministra Prestigiacomo e mai rinnovata finora. A Report, Sergio Costa, nuovo ministro dell’Ambiente, ha annunciato per il prossimo mese di giungo la nomina di una nuova commissione.

Report, inchieste di lunedì 13 maggio

Un’altra inchiesta porta il titolo di “Se mi lasci non vale” a cura di Lucina Paternesi. Nel 2020 si entrerà nel mercato libero dell’elettricità: i consumatori potranno finalmente scegliere l’offerta più conveniente con prezzi più bassi grazie alla concorrenza. A un anno da questo importante traguardo, l’Antitrust ha sanzionato per 109 milioni di euro i due grandi ex monopolisti, Enel e Acea, per abuso di posizione dominante. I cittadini in tutto questo sono stati informati? Le bollette della luce tra spese per trasporto, distribuzione e oneri di sistema raggiungono dei prezzi davvero altissimi facendo gravare sui consumatori  anche gli incentivi per le aziende che producono energia da fonti rinnovabili.

L’ultima inchiesta di puntata è “Si è spento il sole” a cura di Lucina Paternesi. Le nostre città sono letteralmente ricoperte da cartelloni pubblicitari. Si tratta a volte di grandissimi teli di centinaia di metri che promuovono smartphone, ma anche compagnie di viaggio, brand di lusso e non. Da Roma a Milano il cosiddetto business dei ‘restauri sponsorizzati’ è giunto fino a Londra. Il requisito fondamentale per ottenere l’autorizzazione da parte del comune è quello di installare la pubblicità in modo da fare dei lavori di restauro per cui è  necessario il ponteggio. Le pubblicità non nascondono solo il ponteggio dei lavori in corso, ma privano anche di luce e aria chi ci vive sotto. Report allora si domanda: chi è chiamato a controllare questi lavori? E soprattutto c’è qualcuno che ci guadagna?

L’appuntamento con Report è in prima serata su Rai 3

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here