Rai 4 non è più visibile su Sky: cosa vedremo al tasto 104?

rai 4

Rai 4, dopo 3 anni non è stato rinnovato il contratto con la paytv di Sky per la collocazione del canale numero 104

Rai4 non sarà più visibile su Sky. Da giovedì 13 settembre 2018, il canale televisivo semigeneralista, edito dalla Rai, sparisce dal numero 104 del digitale terrestre. Qual è la causa? Scopriamolo insieme.

Rai4 non è più al tasto 104 di Sky: ecco perchè

Dopo tre lunghi anni è scaduto il contratto per la collocazione del canale Rai4 sul numero 104 della piattaforma satellitare di Sky. Il contratto triennale è in scadenza e non sarà più rinnovato con automatica cancellazione del canale dal numero 104 della pay tv.

Rai4, il canale della Rai dedicato alla messa in onda di film e telefilm cult insieme ad anime in versione integrale, cambia collocazione. Non sarà più visibile sul numero 104, ma bensì sul canale 21 del digitale terrestre, su Rai Play e Tivùsat ai canali 10 e 110.

Nonostante gli ottimi ascolti, il canale ha chiuso la scorsa stagione televisiva con uno share giornaliero dell’1,5%, Rai4 è stato fatto fuori da Sky. A

Il contratto tra l’azienda di Viale Mazzini e la rete “millenials” era stato fortemente voluto da Antonio Campo Dall’Orto, tre anni fa direttore generale in carico.

Una scelta non casuale, visto che Rai4 andava a collocarsi al numero 104 rimasto vacante dopo l’uscita di scena delle reti Mediaset.

Canale 104 di Sky: ecco chi sostituisce Rai 4

Con l’uscita di Rai4 dalla numerazione 104 di Sky, ecco arrivare un nuovo canale. Si tratta di una vecchia conoscenza della pay tv satellitare. Sarà, infatti, Rete 4 il nuovo canale presente sul canale 104 di Sky.

Del resto la notizia circolava oramai da diverse settimane. Non è una novità, infatti, che Mediaset e i vertici della pay tv satellitare hanno siglato un accordo con tanto di cessione della piattaforma Premium a Sky.

Il ritorno dei Canali Mediaset su Sky segna un’importantissima mossa per l’azienda del Biscione intenzionata a “portare i propri canali su tutte le piattaforme free e pay: digitale terrestre, satellite e streaming online“. Si tratta di un’estensione continua indirizzata verso due missions: “da un lato garantire al pubblico la visione delle reti Mediaset su qualsiasi device, dall’altro accrescere in modo adeguato la forza, la qualità e il valore dei palinsesti e dei contenuti Mediaset“.

Potrebbe interessarti: Retequattro. Sempre di più: al via la nuova Rete 4

Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here