Piccoli Problemi di Cuore: il cartone anni 90 diventa un film

Piccoli Problemi di Cuore

Chi ricorda il cartone Piccoli Problemi di Cuore? E’ in arrivo il film del cartone che ha fatto sognare diversi adolescenti, essendo stato uno dei cartoni animati di maggiore successo degli anni ’90.

La protagonista era una giovane ragazzina di nome Miki alle prese con le prime cotte e le prime emozioni amorose, indecisa tra Yuri e Grinta.

A darne notizia è stato il sito nipponico “Japan Today” annunciando l’arrivo nel 2018 di un live action con il nome Marmalade Boy,  titolo originale del manga e dell’anime di  Wataru Yoshizumi.

Piccoli Problemi di Cuore: nel 2018 un live action

La protagonista del cartone era a dir poco fantastica, per chi come me è un’appassionata dei cartoni degli anni 80 e 90 questa del film è una notizia strepitosa. Miki, la protagonista, con quell’aria sempre tra le nuvole e persa nei suoi sogni di adolescente era estremamente indecisa tra  il primo amore Grinta e il dispettoso Yuri.

Il cartone è stato uno  dei triangoli amorosi più appassionanti dei  cartoni anni Novanta.

I triangoli amorosi nelle anime giapponesi erano all’ordine del giorno: Candy, Anthony e Terence, in Candy Candy o Oscar, Andrè e Fersen in Lady Oscar. Ovviamente con modalità differenti.

Marmalade Boy: attori, regia e produzione

Secondo alcune indiscrezioni sono stati già scelti gli attori protagonisti della pellicola.

A vestire i panni della protagonista Miki sarà Hinako Sakurai, mentre Yuri verrà interpretato da Ryo Yoshizawa.

La regia è stata invece affidata a Ryuichi Hiroki e sarà prodotta dalla Warner Bros.

Marmalade Boy perché il fumetto si chiama così

Marmalade boy è un manga shōjo – cioè pensato per un pubblico femminile adolescente e preadolescente- edito dalla Shūeisha, pubblicato in Giappone sul mensile Ribon, dal maggio 1992 all’ottobre 1995.

In Italia è stato pubblicato da Planet Manga dal maggio 1998 al settembre 1999. Il motivo per cui ha questo nome particolare è perché fa riferimento al carattere agrodolce del ragazzo.

« Sai Yū, tu assomigli alla marmellata d’arancia. Dentro sei amaro… ma nessuno ci fa caso perché viene ingannato dalla tua apparenza dolce. Ti chiamerò Marmalade Boy! Ti sta a pennello, non credi? »

Piccoli problemi di cuore, la trama del film

La trama di Piccoli Problemi di Cuore è molto attuale, infatti racconta la storia di una “famiglia allargata” i cui protagonisti (Miki e Yuri) si ritrovano a convivere sotto lo stesso tetto perché i genitori divorziati, si scambiano i partner. I due ragazzi all’inizio sono un po’ spaventati dalla situazione ma poi piano piano si innamoreranno, tra mille vicissitudini e ostacoli.

Questa la sinossi ufficiale:

“Miki (Hinako Sakurai) è una studentessa delle superiori. Un giorno i suoi genitori le dicono che hanno intenzione di divorziare e di scambiarsi i partner con i Matsuura, una coppia che hanno incontrato alle Hawaii.

I genitori di Miki dicono alla figlia che i Matsuura hanno un figlio di nome Yuu (Ryo Yoshizawa). Vivranno tutti insieme nella stessa casa. Le due famiglie cominciano a vivere insieme e Miki comincia ad essere attratta da Yuu. Non parla molto ma è gentile”.

La versione italiana del cartone

In Italia l’anime Marmalade Boy venne riadattato per problemi di censura (come spesso accade)e  i 76 episodi vennero ridotti a 63.

E’ stato trasmesso in prima visione su Canale 5 con il titolo Piccoli Problemi di Cuore, nel contenitore per bambini Bim Bum Bam.

La serie, con uno share del 20%, riscosse un enorme successo, appassionando grazie alle sue tematiche (come ad esempio anche quella del divorzio) grandi e piccini.

Successivamente, il 31 marzo 1997, l’ anime trasloca su Italia Uno a seguito di un cambiamento generale dei palinsesti Mediaset, che vede il contenitore fare ritorno alla sua storica collocazione sulla rete giovane.

Vi lasciamo con la sigla italiana:

mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here