Paolo Pierobon si racconta a SuperGuidaTv: “Il teatro il primo amore; il set un luogo incantato”

Paolo Pierobon

Le serie tv, hanno regalato e regalano al telespettatore una forma di evasione dalla realtà in cui identificarsi, soddisfacendo quella voglia interiore di essere almeno una volta l’eroe di una situazione.

Tuttavia negli ultimi tempi, sono i cosiddetti “cattivi”, gli antagonisti degli eroi – insomma – quelli dediti ai propri interessi e niente più, che monopolizzano l’attenzione del pubblico.

E se gli eroi ci piacciono, siamo fieri di loro poiché sono ciò che tutti vorrebbero diventare, dei cattivi ci si innamora perdutamente. Le storie raccontate nelle serie tv di oggi creano dei villain in cui ci si ritrova, di cui si riescono a capire le motivazioni, in cui ci si può immedesimare, appunto.

Ed è proprio questa loro caratteristica di essere così “umani” – perché sbagliano e peccano come succede nella vita – a renderli in molti casi i protagonisti assoluti della storia.

E’ sicuramente quello che è successo in Squadra Antimafia, una della fiction più seguite dello stivale. I protagonisti, gli eroi per così dire – insomma i buoni- cedono il passo al cattivissimo della serie, che in questo caso è l’agente corrotto dei servizi segreti: Filippo De Silva.

Spietato, freddo, carismatico pieno di risorse è il cattivo per antonomasia, eppure il pubblico ne è completamente affascinato e lo ama incondizionatamente. Da quando compare nella seconda stagione è lui il fulcro della storia e quello che tesse la tela di ogni intrigo.

Magistralmente interpretato dall’istrionico attore Paolo Pierobon. Che ci ha regalato dal 2010 – anno in cui compare nella serie tv – momenti di grande adrenalina, fascino a go go, un ritmo serrato ed emozionante degno di un film hollywoodiano!

Paolo Pierobon, nato a Castelfranco Veneto, classe 1967, dopo la maturità scientifica, si dedica al teatro e nel 1992 si diploma alla Civica scuola d’arte drammatica Paolo Grassi di Milano.

Il suo primo amore infatti, mai abbandonato è il teatro, a cui affianca cinema e tv in cui indubbiamente predilige i cattivi.

Intervista

Paolo, lei interpreta dal 2010 l’agente deviato e cattivissimo Filippo De Silva. Come si entra nei panni di un “cattivo”? Immagino che lei si diverta molto e un po’ ci giochi. Ci dica la verità, anche lei è ipnotizzato da De Silva?

Sì tratta di IPNOSI RECIPROCA.. una situazione molto complicata . .minacce e ricatti all’ordine del giorno che mi rendono la vita difficile perché partono da me e sono rivolti a me stesso.

Lei è veneto, nato a Castelfranco Veneto. “Veneto pare che derivi da “wen”, radice indoeuropea di “amare”, per cui i veneti diventano “wenetoi” cioè amati, amabili o comunque amichevoli. Paolo Pierobon lei è un uomo amabile? Oltre che amato?

Amato non so se in quanto amabile ma sicuramente perché ho persone molto amorevoli intorno.

 Il teatro il primo amore; il set un luogo incantato

Per sua scelta, non partecipa ad altre serie tv perché molto impegnato con il teatro, suo primo amore. Cosa le da il teatro che magari la tv, non le regala? Non so il contatto diretto con il pubblico, i progetti, molto differenti da quelli televisivi. Ci spieghi.

Il teatro è il mio primo amore e mi auguro di non abbandonarlo mai ..E’ il motore primitivo di tutto quanto fa spettacolo  ti tiene coi piedi per terra e ti ricambia sempre nel momento in cui lo fai.

IL set ha una magia diversa ma è  sempre un luogo incantato che mi piace abitare

 In un suo ultimo lavoro teatrale ha portato in scena “Le donne gelose” di Carlo Goldoni. Lei è geloso nella vita?

Sì ma cerco di non disturbare…  Sono convinto che chi dice di non esserlo tenti di nasconderlo con più o meno successo

Il desiderio di interpretare personaggi complessi e controversi

Qual è il personaggio che vorrebbe interpretare ma che non le è stato ancora chiesto? Insomma. Secondo quali criteri sceglie una scrittura piuttosto che un’altra, decidendo di dire si ad un ruolo e no a qualche altro?

Un prete o un trans per quanto riguarda i personaggi. Quando un lavoro è scritto bene è una festa per tutti e a questo dico si.

 Che rapporto ha con la televisione, da spettatore? Segue qualche programma in particolare, quando è libero dagli impegni o preferisce fare altro?

Mi intossico di vecchi film e serie TV. Raccomando THE NIGHT OF con il magnifico John Turturro

Prossimamente, lo vedremo in uno spin off di Squadra Antimafia: Rosy Abate. Posto che non può svelarci niente sulla nuova serie, ci può anticipare come si evolverà il personaggio di De Silva?

Top Secret (naturalmente da un “agente dei servizi segreti” non ci potevamo aspettare risposta differente!!! 🙂 🙂 )

Cosa può dirci di Squadra Antimafia ? Visto il finale dell’ ottava serie, che lo vede coinvolto e che apre innumerevoli scenari.. In considerazione del fatto che su più fronti i fans stanno aprendo petizioni e sono nati diversi gruppi Facebook  dove viene chiesto a gran voce di fare la nove-anche molti lettori di SuperGuida tv ci chiedono questo- Ci sono possibilità che la serie continui o  è chiusa per sempre?

Domanda da girare a Taodue, la casa di produzione. (il modo tipicamente asciutto di rispondere di Paolo Pierobon, è geniale!!)

“Un giorno ti dirò i clienti che ho soddisfatto in passato e che fine hanno fatto quelli che non hanno soddisfatto me”  Una delle tante sue battute, da De Silva. E quelli che non hanno soddisfatto Paolo Pierobon, che fine hanno fatto?

Sono entrati in latitanza e ogni tanto, inaspettatamente, si presentano.

de silva

Paolo, il suo personaggio, rimbalza tra un compromesso e un altro. Nel senso che, trova sempre un escamotage che lo faccia uscire vincente dalle situazioni. Lei come persona invece, ama i compromessi o preferisce gli schieramenti netti. Insomma Bianco o nero? O qualche sfumatura di grigio? (non 50, per carità!!) 

La vita è già un compromesso dalla nascita poi personalmente cerco di farne il meno possibile.

Gli amori, e le  amicizie nate sul set…

 Sul set di Squadra Antimafia ha incontrato l’amore, l’attrice <Serena Iansiti>, interprete di Ilaria Abate, cugina di Rosy. Aldilà di questo, sono nate anche delle amicizie sul set, in considerazione del fatto che  voi attori, passate tanto tempo assieme per molti mesi?

  • Giordano De Plano,
  • Marco Bocci,
  • Beniamino Catena
  • Samad Zarmandili,
  • Francesco Mandelli,
  • Fabrizio Ferracane,
  • Giacomo Martelli,
  • Giulia  Michelini,
  • Kristoph Tassin sicuramente!

Erich von Stroheim, attore, regista e sceneggiatore austriaco. Grazie ai ruoli da cattivo, magistralmente interpretati, si è conquistato l’epiteto di “l’uomo che si ama odiare” E’ a lui che si ispira?

Lui è stato un genio assoluto precursore di tanti grandi artisti ed è uno dei miei idoli. 

Con questa ultima domanda chiudiamo l’incontro con l’eccezionale Paolo Pierobon, che pur preso dai suoi mille impegni, ci ha concesso questa intervista.

Un ringraziamento di cuore, a nome mio, Eliana Catalano e di SuperGuidatv.

Se mi è concesso, Paolo Pierobon oltre al talento indiscusso di attore è sicuramente un uomo brillante, ironico e molto intelligente. (lo “amo”…  è grave!!??)

Eccovi un video di Squadra Antimafia 7 con una delle sue scene ad “effetto”

CONDIVIDI
Articolo precedenteSanremo 2017. Ecco i nomi delle “vallette” di Carlo Conti!
Prossimo articoloIl film da vedere stasera, 5 febbraio – Mr. Beaver
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..