Oscar 2019, Rami Malek cade dal palco: necessario l’intervento dei medici | Video

Oscar 2019 Rami Malek

Ieri notte si è tenuta l’attesissima cerimonia degli Oscar 2019. Miglior film (a sorpresa) “Green Book” di Peter Farrelly, miglior attore Rami Malek con “Bohemian Rhapsody”, miglior attrice Olivia Colman con “La favorita“, miglior canzone originale “Shallow” di Lady Gaga e Bradley Cooper. Questi alcuni dei vincitori premiati durante la cerimonia degli Oscar 2019. Un evento fastoso, lieto, senza polemiche sterili, da imitare.

Oscar 2019, malore per Rami Malek

La cerimonia degli Oscar 2019, però, stava per essere macchiata da un brutto evento: Rami Malek, premiato come miglior attore, ha avuto un malore ed è caduto dal palco. L’attore è stato scortato fino alla poltroncina, dove poi ha ricevuto le cure dei medici. La situazione è rientrata in breve tempo, per Malek solo una brutta botta e tanto tanto spavento.

La caduta dal palco è stata rovinosa, ma fortunatamente l’attore di Bohemian Rhapsody non ha riportato alcuna frattura. Rami Malek ha commentato la vittoria sul palco degli Oscar 2019, affermando: “Tenere questa nella mia mano destra è al di là delle aspettative mie e probabilmente anche della mia famiglia”. 

Il film dedicato ai Queen e alla star Freddie Mercury ha vinto anche l’Oscar per il miglior sonoro, il miglior montaggio e il miglior montaggio sonoro.

Oscar 2019, tutte le premiazioni

Questa la lista dei premiati agli Oscar 2019:

  • Miglior filmGreen Book
  • Miglior regia – Alfonso Cuaròn per Roma
  • Miglior attrice protagonista – Olivia Colman per La Favorita
  • Miglior attore protagonista – Rami Malek per Bohemian Rhapsody
  • Miglior attrice non protagonista – Regina King per Se la stradapotesse parlare
  • Miglior attore non protagonista – Mahershala Ali per Green Book di Peter Farrelly
  • Miglior film stranieroRoma di Alfonso Cuaròn
  • Miglior canzone originaleShallow di Lady Gaga per A Star is born
  • Migliore colonna sonora – Ludwig Goransson per Black Panther
  • Miglior sceneggiatura non originale – Charlie Wachtel, David Rabinowitz, Kevin Willmott e Spike Lee per BlackKklansman
  • Miglior sceneggiatura originale – Nick Vallelonga, Brian Currie e Peter Farrelly per Green Book
  • Miglior cortometraggioSkindi Guy Nattiv
  • Migliori effetti visivi – Paul Lambert, Ian Hunter, Tristan Myles e J.D. Schwalm per ‘First man – Il primo uomo
  • Miglior cortometraggio documentario Period, end of sentence
  • Miglior cortometraggio di animazioneBao di Domee Shi
  • Miglior film d’animazioneSpider-Man – Un nuovo universo di Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman
  • Miglior montaggioBohemian Rhapsody
  • Miglior sonoro – Paul Massey, Tim Cavagin e John Casali per Bohemian Rhapsody
  • Miglior montaggio sonoro – John Warhurst e Nina Hartstone per Bohemian Rhapsody
  • Migliore fotografia –  Alfonso Cuarón per Roma
mm
Diplomato al Liceo classico, frequento il terzo anno del Cdl in Lettere moderne. Sono Giornalista pubblicista da aprile 2017 e scrivo principalmente di calcio, anche se in passato mi sono occupato molti di spettacolo, gossip e TV. Scrivere è più che una passione per me e spero che mi seguiate in tanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here