In Onda: Vittorio Feltri senza filtri “Io me ne sbatto dei migranti”

vittorio feltri

In Onda, Vittorio Feltri nel popolare programma di La7 dice addio alla diplomazia, dichiarando: «Io me ne frego dei migranti, me ne sbatto proprio»

Che Vittorio Feltri ci abbia abituati ad interventi e dichiarazioni shock è ormai noto. In un periodo dove il potically correct la fa da padrone e dove l’ipocrisia regna sovrana in qualsiasi ambito ci si trova, soprattutto nei salotti televisivi  il direttore di Libero si mostra senza filtri.

Stavolta non ha usato mezzi termini. Durante la puntata di  ieri di “In Onda”, in prime time su La7, il giornalista si è lasciato andare ad alcune affermazioni forti sul tema dei migranti.

“Io me ne frego di loro” ha dichiarato in diretta.

Feltri senza Filtri nella puntata di In Onda su La 7

Le argomentazioni di Feltri non fanno una piega: in maniera piuttosto colorita ha detto ciò che magari pensa la maggior parte della popolazione italiana e che non ha il coraggio di esternare.

Tuttavia le parole del giornalista, non sono state razziste, perché il suo “fregarsene” va contestualizzato.

In breve Feltri ha affermato che vivendo tra le colline di Bergamo in mezzo al verde, poco gli importa dei migranti con cui decisamente non ha a che fare:

Io personalmente me ne frego degli immigrati. Abito in collina a Bergamo, in mezzo al verde: a me che mi frega dei migranti? Però quelli che stanno a Quarto Oggiaro e hanno a che fare con questi signori di colore, magari se ne fregano meno di me. Io me ne sbatto proprio dei migranti, ne arrivino quanti ne vogliono. Ho 74 anni,  tra qualche anno sarò morto… ma che caxxo me ne fotte a me degli immigrati?“

I  conduttori David Parenzo e Luca Telese, hanno cercato ovviamente di arginare il fiume in piena Feltri, riuscendoci poco.

Eccovi il video in cui potrete rivedere la “performance” del Giornalista

L’ affondo finale di Feltri

    “Io, fra l’altro, se arriva qualche nero che viene a lavorare in casa mia per poche lire sono anche contento. Il problema non è mio, ma riguarda il popolo che ne ha piene le balle. Lo capite o no?“

Considerazioni

Le parole di Feltri sono indubbiamente forti. Tuttavia non sono ipocrite.

Molto spesso nei salotti tv a parlare di questa situazione ormai al collasso – politici, opinionisti e intellettuali – sono proprio quelle persone che i migranti li hanno visto solo in tv.

CONDIVIDI
Articolo precedenteThe Counselor – Il procuratore – Il film consigliato per stasera, 13 luglio
Prossimo articoloElisa Isoardi ha tradito Salvini? Ecco l’ indizio apparso sul settimanale “Chi”
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..