Nicola Savino si commuove in diretta sul finale di Quelli che il calcio.

Nicola savino

È stato uno dei protagonisti principali delle news della scorsa settimana: Nicola Savino.  Il suo repentino passaggio a Mediaset con un contratto biennale, ha destato clamore. Rimasto coinvolto nel terremoto Rai, Savino ha risolto prontamente la situazione cambiando aria. Per lui sarebbe prevista la conduzione della prossima stagione delle Iene, oltre ad un nuovo programma.

Nicola Savino: la classe non è acqua

A Savino una cosa va riconosciuta: la classe. Quella che lo fa distinguere da tanti altri suoi colleghi; quella che “o ce l’hai di tuo, se no niente.”

Mai una polemica, mai un “vorrei…” Savino ha sempre lavorato con professionalità alla Rai, qualunque cosa si trattasse. Anche ora nel momento della dipartita, il “mood” è rimasto lo stesso. Nessuna recriminazione, nessun rimprovero verso la dirigenza. Nessuna porta sbattuta, ma un addio commosso e sentito.

Il brindisi di Savino alla Rai

Domenica 21 maggio è stata l’ultima puntata di Quelli che il calcio. Era in onda in forma ridotta per via del Giro d’Italia, ma c’è stato il tempo per Savino di commiatarsi dalla Rai e dal pubblico.

Sul finale di trasmissione, Savino ha voluto dedicare un brindisi a Rai Due ed alla sua dirigenza. Ecco cosa ha detto:

Voglio salutare con tutto i mio cuore i ragazzi e le ragazze del centro di produzione di Milano. Grazie ai dirigenti che mi hanno scelto, Fabio di Iorio, Angelo Teodoli ed Ilaria Dalla Tana (questi ultimi due direttore di rete, ndr). Gli autori che in questi anni hanno fatto il programma, sarete sempre nel mio cuore. Grazie alla Gialappa’s Band.”

Sono parole piene di riconoscenza e gratitudine che ben testimoniano la serenità del rapporto tra Savino e la Rai.

Ed infine Savino ha concluso così:

Quelli che il calcio riparte, sono sicuro con nuova energia, a settembre e con uno bravo. Viva la Rai e le sue professionalità!”

Finale ad alto livello tra gli applausi del pubblico che lo incitava a gran voce: “Nicola! Nicola! “, ed il “Bravo!” della Gialappa’s Band.

Se volete rivedere il video dei saluti di Savino, qui il link:

Ilaria Dallatana saluta Savino

Testimonianza del buon rapporto di Savino con i dirigenti Rai, è il tweet di Ilaria Dallatana rivolto a Savino in cui gli fa gli auguri. Al Corriere della Sera la direttrice di Rai Due, commentando la partenza di Savino ha così affermato:

Nessuno lo dice ma in Rai gli artisti vengono pagati meno della media di mercato. Savino ha avuto un’ottima proposta – economica e di progetto – e capisco che abbia accettato.

Tutto tutto è bene quel che finisce bene, potremmo dire. L’addio di Savino assomiglia quasi ad un arrivederci in un prossimo futuro.

Ci associamo anche noi agli auguri per la prossima esperienza a Mediaset a Nicola Savino.