Next – Opinioni e recensione del film

Next film

Next è un film del 2007 di genere Azione/Fantascienza diretto da Lee Tamahori, con protagonisti Nicolas Cage, Julianne Moore, Jessica Biel, Thomas Kretschmann, Tory Kittles, Peter Falk. Il film ha una durata di circa 96 minuti. Ecco la nostra opinione e recensione sul film.

La Trama del film Next

Cris Johnson è un prestigiatore di Las Vegas che possiede una particolare capacità, quella di vedere il proprio futuro, ossia gli eventi che gli accadranno nei prossimi due minuti.

Grazie a questo dono l’uomo ha la possibilità di cambiare il corso degli eventi e se ne avvantaggia anche per i suoi trucchi di magia. Cris ha però finito per attirare involontariamente su di se le attenzioni dell’FBI, e l’agente Callie Ferris pensa che lui sia l’unico a poterla aiutare a sventare un attacco terroristico già annunciato.

Ma il protagonista, grazie alle sue visioni, riesce ad evitare la cattura e comincia così a fuggire, essendo letteralmente sempre avanti a tutti per via della peculiare abilità profetica. Proprio ora incontra finalmente Elizabeth, una splendida ragazza con la quale aveva previsto l’incontro da tempo senza sapere il giorno e momento esatto.

Il congiungimento tra i due, con tanto di reciproco amore a prima vista, rischia di cambiare per sempre il corso del tempo e Cris comprende di essere l’unico a poter salvare centinaia di persone da morte certa, scegliendo di fare la cosa giusta anche a discapito della sua incolumità.

La recensione del Film

Il romanzo Non saremo noi del maestro della fantascienza Philip K. Dick, pubblicato nel lontano 1954, era da sempre considerato come un’opera infilmabile ed è ben facile comprenderne i motivi, visto che il protagonista si trova a conoscenza di quanto gli accadrà nei due minuti successivi di vita.

La trasposizione su grande schermo risente perciò di questa complessità narrativa, con diverse forzature visive nella gestione della messa in scena, tra fermo immagini degli ambienti circostanti e flashforward a go-go a caratterizzare i novanta minuti di visione.

Non è un caso che la sceneggiatura originale sia stata ampiamente rimaneggiata e che il risultato sia un aggiornamento molto libero dell’opera di partenza. Next cade purtroppo in alcuni tranelli spesso presenti in produzioni di questo tipo e la stessa resa dei conti finale risulta alquanto forzata, così come i “presunti” colpi di scena.

Laddove il film di Lee Tamahori, regista neozelandese il cui esordio Once Were Warriors – Una volta erano guerrieri (1994) faceva presagire ben altra carriera, gioca le sue carte migliori è nel ludico intrattenimento di stampo action che guarda a tutti i coevi titoli a tema, con la patina da blockbuster che ben si adatta alle sequenze più spettacolari.

Il cast è pure di lusso, con Nicolas Cage, Jessica Biel e Julianne Moore nei ruoli principali e Peter Falk in un breve cammeo, ma si trova spesso spaesato all’interno di una storia dove tutto accade perché deve, così come profetizzato dall’illuminato protagonista.

mm
Appassionato di cinema fin dalla più tenera età, cresciuto a pane (anzi focaccia, da buon genovese) e classici hollywoodiani e scoperto, con il trascorrere degli anni, il fascino di cinematografie più sconosciute e di nicchia. Amante della Settima arte a 360 gradi, senza restrizioni geografiche o temporali di sorta, scrivo nel settore su svariate testate da quasi quindici anni, dopo una precedente esperienza nell'ambito della critica musicale. Con un debole per il tennis (primo estimatore di Roger Federer), il rock dalle sonorità più estreme a quelle più leggere e cantautoriali, e la birra artigianale, perché una buona pinta, insieme a un film, ci sta sempre bene.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here