Magalli sul censimento dei raccomandati Rai: “Magari risolvessero il problema”

Giancarlo Magalli

Giancarlo Magalli, conduttore della trasmissione I fatti Vostri, si è espresso circa il censimento dei raccomandati Rai e come al solito, com’è nel suo stile d’altronde, lo ha fatto senza mezzi termini dicendo esattamente ciò che pensa: “Magari risolvessero il problema”.

Giancarlo Magalli senza peli sulla lingua

Magalli è noto per avere una gran parlantina e nel contempo dire l’assoluta verità: non si sottrae alle domande, non tergiversa e dice esattamente ciò che pensa, anche a costo di risultare sgradevole.

E’ quello che ha fatto in una recente intervista a Vanity Fair dove ha commentato l’affermazione del neo Ministro del Lavoro Luigi Di Maio di mettere a posto un po’ di cosucce, non solo nella pubblica amministrazione ma anche in Rai: i raccomandati di ferro!!

Insomma, Magalli è andato a nozze, a questo proposito fa sapere:

Se veramente si riuscisse a fare un’operazione del genere si troverebbe un buon 20% di incapaci.

Giancarlo Magalli sui raccomandati ha le idee chiare

Lo storico conduttore de I Fatti Vostri, che intrattiene il pubblico di metà mattino di Rai 2 da un bel po’ di anni, racconta inoltre le sue esperienze in merito di “raccomandazioni”: quante ne ha dovuto “subire”, ma che ha poi sempre fatto di testa sua, individuando dei veri talenti.

La raccomandazione rispetta ossequiosamente la catena gerarchica. Il politico chiama il direttore o un’altra figura apicale Rai, che chiama me. Con modi molto garbati, mi dice: “Guarda questo è bravo, vedi se puoi usarlo.

Magalli e la sua scelta controcorrente di prendere Vanessa Incontrada

Magalli aggiunge che lui molto spesso si è trovato nella posizione di dover scegliere delle soubrette e non nega che i nomi e le telefonate arrivatogli sono state numerose, ma che in definitiva alla fine ha sempre scelto secondo i suoi criteri e il suo “fiuto”.

Molti prendono i raccomandati come “assicurazione” sul programma. Dicono: “Assumo la persona raccomandata da quel dirigente, che decide anche se chiudere o no il programma. Così sto tranquillissimo.

Accadde così anche nella scelta di una giovanissima e inesperta Vanessa Incontrada.

Una volta stavo preparando un programma in prima serata, mi serviva una ragazza. Si sparse la voce e nel giro di poche ore ricevetti 25 telefonate di segnalazioni: “Questa è bravissima, è amica di quello lì, falle un provino… […]

Alla fine scelsi una delle poche ragazze non segnalate. Non aveva mai fatto altri programmi Rai, ma mi sembrò brava e divertente. Si chiamava Vanessa Incontrada.

Beh Magalli ha avuto proprio Ragione!! Vanessa è magnifica!

Simona Ventura: un cavallo vincente

Magalli racconta anche di un altro episodio in cui stavolta dovette cedere alla raccomandazione ma nel contempo puntò anche su un purosangue, che corrispondeva al nome di Simona Ventura:

Una la dovetti prendere per forza. Era stata segnalata dai livelli altissimi. La impiegai per quello che sapeva fare: niente. A quello stesso provino ne presi un’altra, non segnalata, ma bravissima. Si chiamava Simona Ventura.

Beh, come al solito Magalli non le manda a dire. E a noi piace anche per questo.  Bravi Giancarlo!

Potrebbe interessarti: Laura Forgia lascia i Fatti Vostri, non la ritroveremo nella nuova stagione televisiva. Ecco Roberta Morise.

mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here